giovedì 24 gennaio 2019
In foto: Maria Cristina Busi, l’imprenditrice estradata dall’Albania all’Italia perché coinvolta in un giro di fatture false, sarà interrogata domani dal Gip di Gela.
di    
lettura: 1 minuto
lun 25 giu 2001 12:15 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

La Busi è accusata, con altre cinque persone, di avere gestito un traffico di lattine con il quale sarebbero stati evasi 40 miliardi di IVA con un complicato meccanismo che coinvolgeva anche una società francese. Il 6 giugno, a seguito di un’operazione della Guardia di Finanza di Gela, è stato arrestato anche il 54enne Amos Fossati, amministratore dell’Italia Broker di Bellaria: anche Busi avrebbe avuto parte attiva nella truffa.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna