martedì 22 gennaio 2019
In foto: Lo squacquerone vuole il suo marchio di origine protetta. La richiesta, avanzata dalla CNA alimentare di Bologna e Forlì-Cesena, sarà presentata oggi all’Assessorato regionale dell’Agricoltura. Lo squaquerone, conosciuto fin dal 1800, è un prodotto tipico di Bologna e delle province romagnole. Nel 2000 sono stati prodotti 15.000 quintali di squacquerone, per un giro d’affari di circa 15 miliardi e un buon livello di esportazioni, nonostante i soli 3 - 4 giorni di conservazione. Il marchio DOP, secondo i promotori dell’iniziativa, porterebbe un’importante ripresa della zootecnia da latte.
di    
lettura: 1 minuto
mar 22 mag 2001 11:02 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Lo squacquerone vuole il suo marchio di origine protetta. La richiesta, avanzata dalla CNA alimentare di Bologna e Forlì-Cesena, sarà presentata oggi all’Assessorato regionale dell’Agricoltura. Lo squaquerone, conosciuto fin dal 1800, è un prodotto tipico di Bologna e delle province romagnole. Nel 2000 sono stati prodotti 15.000 quintali di squacquerone, per un giro d’affari di circa 15 miliardi e un buon livello di esportazioni, nonostante i soli 3 – 4 giorni di conservazione. Il marchio DOP, secondo i promotori dell’iniziativa, porterebbe un’importante ripresa della zootecnia da latte.

Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna