Incidente Adriatica causato da manovra azzardata. Denunciato albanese

Si riempie di retroscena inquietanti l'incidente in cui questa mattina a Viserba è rimasto coinvolto il capitano del Baseball Rimini Filippo Crociati. A causare l'incidente sarebbe stato un automobilista che zigzagava per evitare la fila e che poi è tornato sul posto per influenzare i testimoni.

incidente.jpg
RIMINI | 12 giugno 2013 |
Secondo le ricostruzioni della Polstrada la moto di Crociati, una Yamaha Father 1000, ha scartato per evitare la Fiat Punto condotta da un albanese che si spostava dalla fila in modo azzardato. La moto, che procedeva verso Rimini, si è scontrata con una Ford Fiesta condotta da un 41enne riminese che procedeva in senso opposto. Il conducente ha riportato ferite guaribili in sette giorni.
Mentre la Municipale bloccava il traffico, mezzora dopo l'incidente si sono presentati sulla stessa Fiat Punto un 22enne albanese, residente nel riminese, e un 39enne riminese.
Gli agenti li hanno visti mentre cercavano di influenzare la testimonianza di due donne cercando di convincerle che l'incidente era stato causato da una Peugeot poi fuggita. Volevano evidentemente riferire questa versione anche agli agenti che però dagli elementi raccolti, anche dalle due stesse testimoni, sono riusciti a ricostruire i fatti.
L'albanese è deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria per il reato di fuga e omissione di soccorso, false dichiarazioni a pubblico ufficiale e la patente gli è stata ritirata mentre l’italiano proprietario della Punto, che ha raggiunto in un secondo momento l'albanese, è stato denunciato per favoreggiamento.
Crociati intanto resta in prognosi riservata ma la preoccupazione resta grande: potrebbe perdere una gamba. La sua pagina Facebook si è presto riempita di messaggi di sostegno degli amici.

AGGIORNAMENTO DELLE 20
Crociati è uscito dalla sala operatoria verso le 19 ed è in rianimazione in coma farmacologico, la gamba è salva ma ha riportato fratture al bacino ed altre parti. E' stato un'intervento durato diverse ore poi è stato sottoposto a tac e infine in rianimazione.

(foto Newsrimini.it)

502450