Muore dopo un banale intervento ai calcoli. Aperta un'inchiesta
Nicoletta Sartini, riminese, 37 anni, sposata e mamma di due bambini, è deceduta il 17 ottobre all'Ospedale Maggiore di Bologna dopo un collasso seguito all'intervento per la frantumazione di un calcolo ai reni.
RIMINI | 29 ottobre 2009
La donna era stata ricoverata il 14 ottobre nel reparto di urologia e sottoposta il mattino dopo a una banale litotrissia. Dopo l'intervento, le è stato detto che era andato tutto bene, dal momento che lei tra l'altro non aveva altri problemi di salute. Solo qualche ora dopo la fine dell'operazione, però, la donna ha collassato ed è stata trasferita in terapia intensiva. Il mattino dopo alla famiglia è stato detto che c'era un'infezione in corso che coinvolgeva rene e fegato, con problemi di coagulazione. Un medico avrebbe parlato anche di problemi sopravvenuti durante l'intervento. La morte è sopravvenuta la mattina del 17. Per capire bene le cause del decesso la magistratura ha aperto un'inchiesta e sul corpo è stata predisposta l'autopsia.
Domani, alle 15,30 nella chiesa della Riconciliazione saranno celebrati i funerali.
Condividi la notizia!
vai alle notizie del 29 ottobre 2009 465506
Home Page
Add to Google
Ultima Ora
Add to Google