Cercava locali da gestire. Arrestato a Pescara 58enne per giro prostituzione

Stava cercando di prendere in gestione alcuni locali a Rimini: la squadra mobile di Pescara ha arrestato oggi Ottavio Mirabilio, 58 anni, originario di Pescara domiciliato a Silvi in provincia di Teramo.

RIMINI | 14 dicembre 2004 | 18:15
L’uomo è considerato il punto di riferimento di un traffico di
giovani extracomunitarie provenienti da Paesi dell'Est,
sfruttate come prostitute in cinque night club abruzzesi e destinate in passato anche a locali del riminese.
Mirabilio era stato arrestato già il 16 luglio scorso - in
un'operazione, denominata ''Lucignolo'', che aveva coinvolto 33
persone con l'accusa di associazione a delinquere finalizzata al
favoreggiamento dell'immigrazione clandestina e allo
sfruttamento della prostituzione ; ma secondo gli investigatori
Mirabilio avrebbe proseguito l'attivita' illecita legata al
traffico di ragazze. Gli investigatori hanno sequestrato 500mila euro sui suoi conti correnti e arrestato anche i due rumeni, Adrian Ionel Moreanu e Constantin Daniel Iosif che facevano da tramite per trovare le ragazze. I due sono attualmente detenuti presso la Casa circondariale di Pescara.
Al momento dell'arresto - disposto dal Gip di Pescara Angelo
Bozza, su richiesta del Pm Andrea Papalia - Mirabilio e' stato
trovato sul balcone, nascosto sotto una coperta. Con i
poliziotti si e' giustificando dicendo che stava fumando una
sigaretta.
31887