Tuffi. Pol. Riccione da applausi nella 2a prova del Trofeo Giovanissimi Esordienti C2

tuffi

in foto: Alicia Carretero, Ilaria Cambria, Nicolas Lodeserto e Benedetta Molaioli

La sezione Tuffi della Polisportiva Riccione si è distinta a Bolzano nella seconda prova del Trofeo Giovanissimi Esordienti C2, gara in cui escono i 12 finalisti della categoria C2 per ogni specialità, con la classifica data dalla somma dei punteggi ottenuti in questa gara e nei precedenti campionati invernali. La Polisportiva Riccione si è presentata a Bolzano con gli atleti Ilaria Cambria e Nicolas Lodeserto: entrambi hanno centrato l’obiettivo di qualificarsi per la finale nazionale che si terrà a Riccione il 30 giugno e 1° luglio prossimi.

Ilaria Cambria (classe 2007) non solo ha centrato tutte e tre finali (1 metro, 3 metri e piattaforma 5 mt), ma è tornata a casa anche con la medaglia di bronzo dal trampolino di 1 metro. Ilaria si allena tutti i giorni allo Stadio del Nuoto di Riccione sotto la guida del direttore tecnico riccionese, Alicia Carretero, ma grazie alle sue grandi doti tecniche che invitano a sognare, quest’anno ha ottenuto il tesseramento nella prestigiosa società Circolo Canottieri Aniene di Roma.

Nicolas Lodeserto (classe 2008) ha centrato la finale dai 3 metri e anche nella piattaforma da 5 metri. Nonostante abbia peggiorato di qualche centesimo i risultati ottenuti alle gare di febbraio, è stato abbastanza regolare per riuscire a stare in finale coi migliori 12 d’Italia.

“Le straordinarie condizioni fisiche di Ilaria e l’amore che ha per questo sport invitano a sognare qualunque allenatore – spiega Alicia Carretero, con l’obiettivo di vederla un giorno alle Olimpiadi. Per questo sia io, sia Emma Rauter che la allena ogni giorno, sia l’allenatrice dell’Aniene, Benedetta Molaioli, la seguiamo molto da vicino. Fin da piccoli gli atleti vengono indirizzati verso le squadre nazionali che si concentrano a Roma, Bolzano e Trieste: Ilaria è già un’atleta d’interesse per la nazionale azzurra ed è stata convocata nel Progetto Giovani della FIN. Ma parlare di un futuro così lontano sarebbe troppo azzardato in uno sport dove, alla fine, è la testa che fa la differenza tra gli atleti più talentuosi.

Per quanto riguarda Nicolas – prosegue Carreteronon possiamo lamentarci, ma prendiamo nota degli errori commessi in questa gara per migliorare e provare a dare il meglio nella finale di casa. Per finire, ritengo giusto ringraziare il nostro responsabile di sezione e vicepresidente della Polisportiva Riccione, Giorgio Gori, per l’appoggio che ci dà ogni giorno da parte della società: i risultati vengono sempre legati ad un lavoro di squadra a 360°”.

Icaro Sport

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454