Volley B2 femminile. La Caf Acli Stella batte a domicilio il My Mech Cervia ed è salva

Rimini SportVolley

15 aprile 2018, 12:56

mech

in foto: Il selfie salvezza della Stella

MY MECH CERVIA-CAF ACLI STELLA 0-3 (18-25, 22-25, 17-25)

IL TABELLINO
MY MECH CERVIA: Calisesi 11, Agostini 8, Altini 7, Vanzolini 5, Furi 4, Ginesi 2, Caniato 1, Marchi 0, Fabbri 0, Petrarca 0, Giulianelli 0, Magnani 0, Pardi N.E. Mendola N.E. All. Braghiroli.

CAF ACLI STELLA: Francia 16, Gugnali 10, Giardi 8, Giusti 6 Bandini 8, Ambrosini 0, Ugolini 0, Bologna 0, Urbinati 0, Morosato 0. All. Biselli.

Formazioni
My Mech Cervia: Ginesi (P) Altini (O) Furi (C) Vanzolini (C) Agostini (S) Calisesi (S) Marchi (L).
Caf Acli Stella Rimini: Ambrosini (P) Giardi (O) Gugnali (C) Bandini (C) Francia (S) Giusti (S) Urbinati(L).

CRONACA E COMMENTO
La Stella conquista la salvezza con tre giornate di anticipo imponendosi con un perentorio 3 a 0 in casa del My Mach Cervia. Le ragazze della Stella, trascinate da una incontenibile Elena Francia, hanno saputo prontamente riscattare la delusione per la brutta sconfitta subita sabato scorso a Rimini contro il Forlì. Una squadra completamente cambiata nell’approccio alla gara, che ha saputo finalmente mettere in campo tutte le proprie qualità, riuscendo a trovare una continuità e una concentrazione mai mostrata fino ad ora. Biselli si è affidato al solito sestetto con Ambrosini in regia. Giusti, preferita a Bologna, ha dato il solito apporto fatto di concretezza e punti intelligenti, mentre al centro, oltre alla nota cattiveria di Gugnali, si è rivista una Bandini volitiva ed efficace.

I primi due set sono stati equilibrati per i primi 10-15 punti, perché il Cervia, sostenuto particolarmente dal martello Calisesi, ribatteva efficacemente colpo su colpo, ma la Stella ha sempre saputo piazzare gli allunghi decisivi quando era importante, dando l’impressione di poter controllare a piacimento l’incontro. A metà gara ha fatto il suo ingresso Chiara Morosato, che ha fatto vedere quanto le sia mancato il campo entrando subito nel mach e smistando bene le alzate, come peraltro aveva fatto in precedenza Ambrosini, ma rendendosi anche protagonista di alcune difese straordinarie. Sul due a zero le padrone di casa sono parse scoraggiate e la Stella ha potuto conquistare un buon vantaggio arrivando senza difficoltà alle battute finali. Solo in quel momento le ragazze di Cervia hanno ritrovato l’orgoglio rialzando le barricate. Spettacolare l’ultimo punto con Giardi che si è vista difendere tre bordate e ha dovuto lasciare a Gugnali la soddisfazione del mach point.

Stefano Baldazzi

Icaro Sport

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454