Rugby C2. Giallo Dozza vs Amarcord Rugby Rimini San Marino 15-14

dozza

in foto: Le Pellerossa sul campo di Rivabella

La gioia della vittoria tarda ancora ad arrivare per l’Amarcord Rugby Rimini San Marino, che sabato 7 aprile è uscito sconfitto per 15 a 14 dal campo del Giallo Dozza.

Un match caratterizzato da un buon gioco e un sostanziale equilibrio, anche se inizialmente sono proprio gli italo-sammarinesi a prendere le redini dell’azione. Sfruttando la superiorità in mischia l’Amarcord riesce a piazzarsi nei 22 avversari: è proprio in uscita da una mischia che il numero 8 Siboni schiaccia l’ovale in mezzo ai pali. Cagnolati trasforma per lo 0 a 7. La replica del Giallo Dozza non si fa attendere. In questo caso sono i tre quarti il punto forte della formazione. Da una rimessa a metà campo il secondo centro trova il varco giusto e macina molti metri. Un breve punto d’incontro e la palla esce ancora veloce per l’ala che va in meta. Nonostante la posizione angolata il calciatore del Dozza non sbaglia e porta il conto in pari. Siamo a metà del primo tempo e i padroni di casa tentano di accelerare. Grazie anche ai calci del mediano di apertura, l’Amarcord viene costretta nella propria metà campo. Poco prima della fine della prima frazione sono i romagnoli a commettere fallo sui 22 metri, il calciatore infila la punizione tra i pali e mette a segno i 3 punti del sorpasso.

La ripresa inizia ancora nel segno dell’Amarcord: dopo una serie di mischie a 10 metri dalla linea crollate fallosamente, l’arbitro concede la meta tecnica che porta gli italo-sammarinesi sul 14 a 10. Ancora una volta gli ospiti si fanno raggiungere e non riescono a fermare l’ala emiliana che trova il varco per la meta. Il calciatore non trasforma. Gli ultimi minuti sono particolarmente tesi. L’Amarcord attacca con veemenza e staziona nei 22 metri avversari ma non riesce a segnare. Al 70’ i padroni di casa commettono fallo. La posizione non è impossibile ma Cagnolati sbaglia. Gli ospiti hanno un’altra punizione da posizione centrale ma scelgono di giocare con la mischia. Il pallone però non riesce ad uscire e l’arbitro manda tutti negli spogliatoi.

La squadra di Borsani ha la possibilità di concludere in bellezza il campionato sabato 14 aprile quando sul campo di Rivabella di Rimini arriverà il Rugby Carpi, che all’andata ha battuto i romagnoli per 22 a 13.

È proprio il campo casalingo di Rivabella di Rimini che domenica 8 aprile ha visto le Pellerossa classificarsi al terzo posto nel concentramento valido per la classifica della Coppa Italia Femminile di Rugby a 7.
Davanti ai propri tifosi le ragazze di coach Ferrillo, hanno messo a segno in successione le vittorie contro le formazioni di Imola e Bologna, mentre cedono il passo al Carpi Rugby, che risulterà vincitore del torneo. Nella finale per il terzo e quarto posto le Pellerossa non sbagliano e si impongono con il Pieve di Cento. Classifica finale di questa giornata così emozionante per le ragazze del Rimini Rugby: Rugby Carpi, Piacenza Rugby Club, Rimini Rugby, Rugby Pieve 1971, Imola, Parma, Bologna.

Sempre domenica 8 aprile in campo anche i giovanissimi della palla ovale riminese: i ragazzi dell’under 14 del Rimini Rugby hanno combattuto con i coetanei dell’Imola Rugby, sul terreno neutro di Cesena, uscendo sconfitti per 22 a 31. Contemporaneamente in quel di Imola, i piccolissimi del Mini Rugby hanno trascorso una piacevole giornata di gioco e amicizia con i loro coetanei impegnati nel concentramento di categoria, conclusosi come da tradizione con un festoso terzo tempo.

Icaro Sport

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454