22 May 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Raccolta porta a porta e tariffa puntuale. Rivoluzione a Cattolica, Coriano e Misano

AmbienteCattolicaCorianoMisano

20 aprile 2018, 18:31

in foto: la conferenza stampa

La raccolta differenziata si attesta in provincia di Rimini intorno al 64%. Non male, ma ancora distante dall’obbiettivo del 70% definito dalla Regione per il 2020. Per arrivare al traguardo, dopo San Giovanni in Marignano, anche Cattolica, Coriano e Misano Adriatico partiranno, coadiuvati da Hera, con un nuovo sistema di raccolta porta a porta (a Cattolica e Coriano scompariranno i cassonetti dalle strade). Sei mesi per prendere le misure e poi dal gennaio 2019 si passerà alla tariffazione puntuale.

Una vera e propria sfida che si giocherà anche sull’informazione capillare ai cittadini tramite incontri, punti informativi e un numero verde dedicato (800 862 328).
Con alcune immancabili criticità da risolvere legate per Coriano alla vastità del territorio che si estende per 47 km/q e per Cattolica e Misano all’incidenza delle presenze turistiche. Delle 28mila utenze interessate, sono ben 5mila le attività e tanti gli alberghi. Anche se le difficoltà maggiori sono quelle legate alle seconde case.

Raccolta porta a porta e tariffa puntuale. Rivoluzione a Cattolica, Coriano e Misano


Il comunicato stampa

Cattolica, Coriano e Misano Adriatico: sono questi i Comuni della provincia di Rimini che hanno scelto di introdurre nuovi servizi di raccolta dei rifiuti con l’obiettivo di ridurre la quantità di scarti indifferenziati, migliorare la raccolta differenziata e il recupero.

I nuovi servizi consentiranno di aumentare la raccolta differenziata e ottenere vantaggi per la comunità sia in termini ambientali che di equità sociale e per questo sarà fondamentale il contributo di ogni cittadino.

La transizione verso i nuovi servizi per le oltre 28 mila utenze interessate nel riminese (circa 23 mila famiglie e oltre 5 mila attività) sarà graduale e accompagnata da un capillare piano di comunicazione, che prevede, attraverso l’invio di lettere personali indirizzate ad ogni utente, l’invito a partecipare agli incontri pubblici e a recarsi ai punti informativi dedicati (ecopoint ed ecosportelli). In questo modo le famiglie e le aziende coinvolte potranno per tempo prendere confidenza con tutte le novità.

I nuovi servizi di raccolta saranno progressivamente attivati nei tre comuni a partire da metà giugno. Per fornire ai cittadini tutti i materiali e le informazioni necessarie sono già stati avviati gli incontri pubblici e da oggi è entrato in funzione il primo punto informativo.

Ai punti informativi ogni utenza potrà ritirare le nuove dotazioni per conferire carta, plastica e lattine, vetro, organico e indifferenziato e la Carta Smeraldo, ovvero la nuova tessera Hera per i servizi ambientali.

La Carta Smeraldo è una tessera personale pensata per accedere ai vari servizi ambientali messi a disposizione su ciascun comune. Sarà distribuita a tutti gratuitamente e servirà anche per accedere alle stazioni ecologiche presenti sul territorio. Non solo. Dove è previsto il sistema di raccolta stradale, la tessera funzionerà anche come una chiave che avvicinata al lettore ottico, consentirà di aprire la calotta del cassonetto dell’indifferenziato. Il sistema è in grado di registrare il numero di utilizzi di ogni utenza e di trasmettere i dati per la misurazione.

Nella sostanza, dunque, le buone abitudini consolidate negli anni rimarranno tali, e a cittadini e imprese verrà semplicemente richiesto di separare sempre meglio i propri rifiuti e di utilizzare le nuove dotazioni e tessera al momento del conferimento presso le stazioni ecologiche. In questo modo sarà possibile avere una sempre più accurata misurazione della produzione di rifiuti e migliorare la qualità della raccolta differenziata.

Hera, d’accordo con le Amministrazioni Comunali, porterà a piena operatività la nuova raccolta dei rifiuti in tutti e tre i comuni entro la fine dell’estate 2018. Il nuovo sistema permetterà un percorso graduale di applicazione di nuovi modelli tariffari equi e proporzionati. L’obiettivo, infatti,  è introdurre, a partire dal 2019, la tariffa puntuale, che premia i comportamenti virtuosi perché tiene conto per ogni utenza della effettiva produzione di rifiuti indifferenziati.

Le dichiarazioni

Quello che nel corso dell’anno andremo ad introdurre in questi comuni – dichiara Fausto Pecci, Responsabile Servizi Ambientali area Rimini-Cesena di Heraè un sistema integrato e versatile che Hera ha già sperimentato con successo in altri comuni. Si tratta di un approccio flessibile, che consente di migliorare sia la quantità sia la qualità della raccolta differenziata. Come per tutte le novità, famiglie e attività produttive avranno bisogno di abituarsi, ma l’esperienza di altri comuni ci fa essere fiduciosi che, grazie alla collaborazione dei cittadini, in breve tempo riusciremo a raggiungere gli obiettivi di sostenibilità ambientale che ci siamo prefissi”.

Da sempre una delle 5 stelle del Movimento– dichiara Mariano Gennari, Sindaco di Cattolica- la nostra sensibilità sulle questioni ambientali è altissima, un sistema di raccolta efficiente per l’ambiente è una inderogabile necessità per ognuno di noi. Servirà l’impegno, la pazienza e la perseveranza di tutti per raggiungere gli importanti obiettivi che ci siamo dati. I Comuni di costa hanno caratteristiche e criticità differenti da quelli dell’entroterra, più ardue soprattutto in un territorio densamente antropizzato come quello di Cattolica.
Questa sfida che la mia comunità dovrà affrontare e superare nei prossimi mesi/anni, darà anche la misura della coscienza, responsabilità e senso di comunità, con cui tutti noi sapremo affrontare le difficoltà”.

Il Sindaco di Coriano Domenica Spinelli ci tiene a sottolineare – “Questi sono momenti di cambiamento in cui i territori sono chiamati a riscoprire la coesione, progetti come questo, che ci approntiamo a portare a regime, permettono anche la riscoperta della comunità alla ricerca di un obiettivo comune. L’obiettivo è comune ma è anche importante che a chi più si adoperi per il miglior risultato gli venga riconosciuto l’impegno. Dal 2019 con l’introduzione della tariffazione puntuale i cittadini più virtuosi saranno premiati a scapito di quelli non virtuosi. Affrontiamo come sempre con coraggio e determinazione questa sfida sicuri di fare fino in fondo la nostra parte e di fare il bene di Coriano”.
Siamo  orgogliosi – afferma Michele Morri ex assessore all’Ambiente del Comune di Coriano che ha curato fino a questo punto l’evolversi del progetto – Una scelta pensata 5 anni fa e, come da piano, portata a termine quest’anno, a dimostrazione dell’impegno concreto e tangibile che questa Amministrazione ha per l’ambiente. Sostenibilità ambientale, economia circolare, recupero di materia sono concetti che hanno trovato sostanza nel porta a porta su tutto il territorio comunale”.

Aggiunge Stefano Giannini, Sindaco di Misano AdriaticoLa provincia di Rimini ha già ottenuto ottimi risultati sulla raccolta differenziata. Per raggiungere gli obiettivi posti dal Piano Regionale occorre ora introdurre nuovi sistemi di raccolta e la tariffazione puntuale. Dopo San Giovanni in Marignano, altri 3 comuni dell’area Valconca avvieranno questo progetto con l’auspicio che anche gli altri della provincia seguano a breve lo stesso percorso”.

Redazione Newsrimini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454