Missione compiuta: il Rimini.com è salvo

rimini.com

in foto: Il Rimini.com centra la salvezza

CALCIO A CINQUE RIMINI.COM-SANTA SOFIA 3-3

IL TABELLINO
CALCIO A CINQUE RIMINI.COM:
Ciappini, Moretti, Sabir, Canducci, Gasperoni, Takiguchi, Timpani, Ercolani, Oe, Muratori, Floris, Gianni. All.: Germondari.

SANTA SOFIA: Leoni, Migliori, Ghirotti, Artoum Y., Fariss, Casetti, Montalti, Salvadorini, Lamorgese, Artoum S., Ricci, Benci. All.: Mengozzi.

ARBITRI: Turchi di Ferrara, Lerna di Lugo di Romagna.

RETI: 11′ pt Timpani, 21′ pt Ercolani, 27′ pt Canducci, 5’ st Fariss, 15’ st Casetti, 21’ st Leoni.

AMMONITI: Montalti, Gasperoni.

ESPULSI: 26’ st Germondari, 30’ st Floris.

CRONACA E COMMENTO

Ce l’ha fatta. Il Rimini.com ce l’ha fatta. Salvezza conquistata con una prestazione a tratti dominante. Peccato
per il secondo tempo, dove il Santa Sofia, giocando esclusivamente con il portiere nella metà campo biancorossa
– scelta legittima ma alquanto discutibile –, riesce nell’impresa di rimontare gli uomini di Germondari. Forse ad
inizio anno si prospettava una stagione differente, ma, tra gli infortuni che hanno vessato la squadra romagnola
nel girone di andata e qualche problema di personalità mostrato durante tutto l’arco della stagione in trasferta,
non si deve assolutamente sottovalutare la portata di quanto accaduto. Questo è un vero e proprio risultato di
squadra, dove grandi uomini – prima che giocatori – hanno superato vari momenti bui durante l’annata e sono
riusciti a gettare il cuore oltre l’ostacolo, continuando a credere in principi di gioco sani e propositivi. E dopo
quest’oggi, si può dire maliziosamente che questo a Rimini avviene a differenza di altre realtà, dove ci si
accontenta di arrivare alla mera salvezza senza costruire un progetto o un’idea di gioco. D’altronde, il fin troppo
inflazionato “fine che giustifica i mezzi” di machiavelliana memoria, è una massima tanto puerile quanto vera e
sempre attuale. Anche, e forse soprattutto, nello sport.

Ma passiamo alla cronaca del match. I primi 5’ dell’incontro vedono come unica protagonista la tensione,
palpabile, che contrae i muscoli dei giocatori in campo. Il primo tiro in porta dell’incontro è anche il primo gol
della giornata. La firma è quella del solito Timpani, che dopo aver recuperato un ottimo pallone a metà campo,
tira una botta terrificante sotto la traversa che non lascia scampo a Montalti. Sono 14 i centri stagionali per il
capitano biancorosso. La reazione degli ospiti è affidata ai piedi di Ghirotti che, dopo un veloce uno-due con
Leoni sulla trequarti offensiva, calcia potente ma Ciappini è pronto e devia in corner. All’11’ Timpani manca una
clamorosa occasione, calciando fuori da pochi centimetri e a porta praticamente sguarnita sull’assist di Moretti.
Lo stesso numero 11 romagnolo, si fa perdonare pochi minuti più tardi, quando salva sulla linea il tiro di Casetti
arrivato dopo uno schema su punizione ospite. Al 17’ è Sabir a cercare il raddoppio, con un tiro da fuori area
potente ma centrale. Il momento del 2-0 arriva al 21’, grazie alla caparbietà di Ercolani: il giovane biancorosso,
dopo aver brillantemente scambiato con Sabir, vince un rimpallo di pura tenacia e poi in scivolata anticipa
l’uscita del portiere avversario. Sul finire di frazione ci sono pure le forti proteste dei padroni di casa nei
confronti degli arbitri, rei – a detto loro – di non aver assegnato un rigore per via di un tocco di mano sulla linea di porta da parte di Ghirotti. Al 27’ arriva anche la terza rete dell’incontro per i biancorossi, con Canducci che deposita in rete l’ennesimo assist di stagione firmato Sabir.
Il secondo tempo è tutto di marca del Santa Sofia, che dopo 30’ di portiere in movimento, riescono a pareggiare
la partita. Il primo dei tre gol ospiti arriva al 5’, ed è opera di Fariss che raccoglie al meglio un ottimo
suggerimento proprio di Montalti, il portiere. Al 15’ Ciappini ci mette la faccia per evitare che gli avversari
segnino, ma l’appuntamento con il gol è soltanto rimandato di poco per gli uomini di Mengozzi. Pochi secondi
dopo, difatti, Leoni è bravo a trovare il pertugio giusto per servire Casetti, che da zero metri insacca. La rete del pareggio, al 21’, la segna Leoni, al termine di un’azione in verticale orchestrata da Casetti. Il finale è burrascoso, con mister Germondari che viene allontanato dalla panchina e Floris espulso per qualche parolina di troppo. Ma tutto ciò è solo di contorno alla vera notizia di giornata: il Rimini.com si è salvato.

Michelangelo Bachetti
Addetto stampa Calcio a Cinque Rimini.com

Icaro Sport

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454