newsrimini.it

Mobilità casa-lavoro per disabili e assegni nuclei famigliari. Le agevolazioni

il Municipio di Riccione

L’Ufficio Distrettuale di Piano di Riccione, in attuazione della delibera regionale del 17 luglio 2017, concede contributi per il rimborso delle spese sostenute per il trasporto casa-lavoro-casa a lavoratori disabili che non riescano ad usare mezzi propri o normali mezzi di trasporto pubblico. L’obiettivo è quello di agevolare i processi di mobilità da e verso i luoghi di lavoro per chi è impossibilitato a conciliare i tempi lavorativi con orari e percorsi dei trasporti pubblici o bisognosi di trasporto personalizzato, nell’ambito di progetti di inserimento lavorativo ai sensi della legge 68/99.

Le agevolazioni possono essere riconosciute a favore di persone con disabilità occupate nell’anno 2017 nell’ambito della L. 68/99 con difficoltà di natura oggettiva di raggiungibilità della sede lavorativa.

Per l’ammissione al beneficio i richiedenti, spiega l’amministrazione, devono essere in possesso di cittadinanza italiana, di un paese dell’UE (nei casi di cittadini non appartenenti all’UE, possesso di un regolare titolo di soggiorno); avere la residenza nei Comuni del Distretto di Riccione (Riccione, Coriano, Misano Adriatico, Cattolica, San Giovanni in Marignano, Montescudo-Montecolombo, Morciano di Romagna, San Clemente, Gemmano, Mondaino, Saludecio, Montefiore, Montegridolfo) e un inserimento lavorativo ai sensi L. 68/99.

Le richieste potranno essere presentate entro il termine del 31.01.2018 in forma di dichiarazione sostitutiva, compilate unicamente sui moduli predisposti dall’Ufficio Distrettuale di Piano di Riccione. Alla domanda dovranno essere allegati:

a) documentazione/autocertificazione comprovante le condizioni che danno diritto all’assegnazione del contributo;

b) fotocopia del documento d’identità e codice fiscale;

c) modello Iban (necessario per l’erogazione del contributo).

Per eventuali informazioni sono attivi:

– Sportello Sociale Comune di Riccione: via Flaminia 41, tel. 0541 428908, orari di ricevimento del pubblico con accesso libero lunedì-mercoledì-venerdì 10:00-13:00;

– Sportello Sociale Comune di Misano: via Repubblica 124, tel. 0541 618452, orari di ricevimento del pubblico con accesso libero martedì e giovedì 10:00-13:00;

– Sportello Sociale Comune di Cattolica (per i residenti dei Comuni di Cattolica e San Giovanni): Piazza Roosevelt n. 7, tel. 0541 966698, orari di ricevimento del pubblico con accesso libero lunedì-mercoledì-venerdì 10:00-13:00;

– Sportello Sociale Comune di Coriano (per i residenti dei Comuni di Coriano e Montescudo-Monte Colombo): Piazza Mazzini 15 tel. 0541 659824, orari di ricevimento del pubblico con accesso libero martedì e venerdì 9:30-12:30;

– Sportello Sociale Comune di Morciano (per i residenti dei Comuni di Morciano, Gemmano, San Clemente, Montefiore, Montegridolfo, Mondaino, Saludecio): Piazza del Popolo n. 1 tel. 0541 851902, orari di ricevimento del pubblico con accesso libero lunedì e giovedì 10:00-13:00.

La domanda dovrà esser presentata presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Riccione in via Vittorio Emanuele II, 2, il lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle 8 alle 14, il giovedì dalle 8 alle 17, attraverso consegna a mano, posta raccomandata, Posta Elettronica Certificata (comune.riccione@legalmail.it).

 

Per l’anno 2017 è prevista anche l’erogazione di un assegno di 141,30 euro per 13 mensilità per i nuclei familiari con almeno 3 figli minori e con l’indicatore della situazione economica (ISEE) non superiore a €. 8.555,99.

Il modello di domanda è scaricabile dal sito www.comune.riccione.rn.it oppure può essere ritirato allo Sportello Sociale – Assistenza e Casa di via Flaminia 41 fino al 15.01.2018 il lunedì, martedì, mercoledì venerdì dalle 10 alle 14 e il giovedì fino alle 17.

La domanda andrà consegnata all’Ufficio Protocollo di via Vittorio Emanuele II 2 ne aperto negli stessi giorni e orari entro il 15.01.2018 con allegate: fotocopia di un documento di riconoscimento, per i cittadini non comunitari fotocopia di permesso di soggiorno UE per soggiornati di lungo periodo; fotocopia della Certificazione I.S.E.E., fotocopia codice IBAN

Per informazioni contattare i numeri 0541/428909 e 0541/428911.