newsrimini.it

Esordio vincente per le rappresentative dell’Emilia Romagna al Memorial Mario Fabbri

L'Under 15 Maschile dell'Emilia Romagna

EMILIA ROMAGNA-TOSCANA 54-38 (15-9; 32-18;46- 25)

Emilia Romagna: Cappellotto (Bsl San Lazzaro) 2, Colli (Bsl San Lazzaro) 9, Roveroni (Bsl San Lazzaro) 6, Zanetti (BSL San Lazzaro) 8, Ferrari (Valtarese 2000) 12, Gambetti (Happy Basket Rimini) 2, Meglioli (Boiardo), Migani (Calderara), Nonni (Basket Salso) 2, Rastelli (Basket Salso), Quagnese (Calendasco) 5, Zaccaria (Hellas Cervia) 8. All. Casadio.

Toscana: Sereni, Innocenti 3, Azzi 11,Parolai, Chiti 3, Caloro 5, Sassetti 4, Puccini 2, Benedetti 2, Filippini 4, Farnesi 2, Vasilache 2. All. Tommei.

L’Emilia Romagna Under 14 femminile si aggiudica la prima gara dell’ottava edizione del “Memorial Mario Fabbri”, battendo, al “Pala Sgr” di Santarcangelo, la rappresentativa della Toscana per 54-38. Avvio con le polveri bagnate per entrambe le squadre, poi un canestro di Farnesi spiana la strada alla Toscana che si porta sul +4 (2-6 al 4’). Immediata la reazione delle rossoblu che, grazie a cinque punti segnati a cronometro fermo, prima impattano a quota sette, poi mettono la testa avanti: 9-7 al 7’. Sul finire di primo quarto sale in cattedra Ferrari, che fa volare le compagne sul +6 al termine dei primi 10’: 15-9. Il secondo periodo si apre col botta e risposta tra Zanetti e Azzi (17-11 all’11’), poi le ragazze di Giulia Casadio aumentano i giri del motore e staccano le avversarie, collezionando il loro massimo vantaggio (22-11 al 14’) e costringendo coach Tommei a chiamare timeout. Al rientro dal mini break, una bomba di Azzi, seguita da una penetrazione di Innocenti, riportano le toscane in singola cifra di svantaggio (23-16 al 17’), ma un parziale di 9-2, propiziato dalla coppia Colli-Zaccaria, permette all’Emilia Romagna di chiudere il primo tempo sul 32-18. Nel terzo quarto le emiliano-romagnole incrementano il proprio vantaggio, che tocca le diciotto lunghezze (38-20 al 24’); la Toscana prova a rientrare in partita, con cinque punti filati di Caloro (38-25 al 26’), poi si spegne, scivolando sul -21 al suono della terza sirena: 46-25. Le rossoblu dominano anche l’ultima frazione, celebrando, con largo anticipo, un esordio perfetto: al “Pala Sgr”, Toscana battuta 54-38.

EMILIA ROMAGNA-TRENTINO ALTO ADIGE 100-19 (28-7;53- 11;80-13)

Emilia Romagna: Baraldo(Fortitudo 103 Academy Bologna) 6, Mazzocchia (Fortitudo 103 Academy Bologna) 4, Creta (One Team Forlì) 20, Mistral (One Team Forlì) 5, Zambianchi (One Team Forlì) 12, Grotti (Pontevecchio Bologna) 12, Marangoni (International Imola) 16, Poloni (International Imola), Ruffini (Virtus Bologna) 9, Soliani (Reggiana) 10, Tepedino (BSL San Lazzaro) 6. All. Carretto.

Trentino: Zancanaro2, Figus, Samb 5, Pizzini 1, Pedrotti 3, Gnoffo, Rossi 2, Vivaldi, Dieng 4, Nardon 2, Pretato, Ramoni. All. Baftiri.

Gara senza storia, quella andata in scena al “Pala Sgr” di Santarcangelo, tra Emilia Romagna e Trentino Alto Adige, terminata 100-19 in favore dei ragazzi allenati da Carretto. L’Emilia Romagna parte in sordina e vola sul 13-2 dopo appena 5’. I ragazzi di Carretto sono protagonisti di un primo quarto superlativo: il Trentino soffre la fisicità e l’intensità dei rossoblu, rimanendo a lungo senza segnare. Samb sblocca i suoi dalla lunga distanza (14-5 al 7’), ma gli emiliano-romagnoli giocano sul velluto e, con dieci punti della coppia Creta-Mistral, conditi dal canestro sulla sirena di Soliani, terminano i primi 10’avanti di ventuno: 28-7. Sei punti consecutivi di Mistral e l’Emilia Romagna sale a quota ventisette punti di vantaggio (34-7 al 12’), poi Marangoni, da sotto, firma il +30 (38-8 al 14’). Le quaranta lunghezze di vantaggio non tardano ad arrivare (48-8 al 17’) e, nonostante ciò, l’attenzione dei rossoblu rimane alta, sia in attacco che in difesa. Zancanaro segna l’unico canestro su azione del Trentino nel corso del secondo quarto, prima di un gioco da tre punti di Mazzocchia che fissa il punteggio sul 53-11 all’intervallo lungo. Nel terzo periodo gli emiliano-romagnoli seguono il copione dei due quarti precedenti, non lasciando scampo agli avversari e raggiungendo, grazie a due bombe consecutive di Grotti, il +50 (63-13 al 25’). Il Trentino si ferma a tredici, l’Emilia Romagna, invece, ne mette a referto altri dieci (73-13 al 28’). I ragazzi di Carretto concedono solamente due punti agli avversari e mandano in archivio la terza frazione sul +67: 80-13. Marangoni e compagni volano a +80 (95-15 al 36’) nel corso dell’ultimo quarto, mentre Dieng trova i primi punti della sua partita (97-19 al 38’). L’Emilia Romagna chiude la gara in tripla cifra, col centesimo punto segnato da Creta, miglior marcatore della gara: 100-19 il finale al “Pala Sgr”.

Questa sera, sempre al “Pala Sgr” di Santarcangelo, di nuovo in campo le ragazze Under 14 della rappresentativa Emilia Romagna, impegnate nella seconda sfida del girone contro l’Umbria. Il secondo appuntamento della selezione maschile Under 15, invece, sarà domattina (ore 9), al “Flaminio” di Rimini, contro il Lazio.

Ufficio Stampa Fip