newsrimini.it

Il bilancio di fine anno dei Carabinieri: calano i delitti, soprattutto i furti

la conferenza stampa (Newsrimini.it)

Il Comando provinciale dei Carabinieri di Rimini ha presentato oggi il resoconto di fine anno. A presentare il resoconto alla stanpa è stato il comandante provinciale Giuseppe Sportelli, da tre mesi alla guida dell’Arma riminese.

Confermato l’impegno nel controllo del territorio, impiegando nell’intero anno 18.155 pattuglie che si traducono nel controllo di circa 126.320 persone e 100.750 veicoli.

Si registra un calo complessivo dei delitti: quelli denunciati presso le 18 Stazioni e la Tenenza Carabinieri di Cattolica, con competenza sui 25 comuni della Provincia di Rimini, che passano da 18.322 nel 2016 a circa 17.900 nel 2017, di cui circa 2.200 con autori noti. Complessivamente sono state tratte in arresto 585 persone, in flagranza di reato o in esecuzione di ordinanze di misure cautelari. Inoltre sono state circa 2.500 le persone denunciate a piede libero per reati vari.

I reati predatori registrano un sensibile calo (-5,4 %) di tutte le tipologie di furti, che da 12.498 nel 2016 diminuiscono a poco più di 11.800
nel 2017. Segno positivo (+13,3) anche nella voce furti scoperti, che da 293 salgono a 332.
Per quanto concerne rapine ed estorsioni, queste segnano un lieve incremento rispetto al recente passato, con 197 rapine e 61 estorsioni consumate nell’anno in corso: ma crescono anche i reati scoperti (32 estorsioni e 71 rapine sono attribuite ad autori noti).

L’intervista al Comandante Sportelli:

Nel contrasto allo spaccio di droga si registra un incremento dei delitti perseguiti (da 133 a 186 +39,8%). con un maggior numero di arresti (da 141 a 230, +53%), di denunce in stato di libertà (da 104 a 127, +29%) e di segnalazioni amministrative (da 262 a 353, +34,7%), con il relativo
sequestro di una quantità molto maggiore di sostanze stupefacenti, quantificata in oltre 160 kg. Dal punto di vista della diffusione dei vari tipi di droga si registra una costante diffusione di marijuana, cocaina ed hashish, il cui consumo è distribuito fra tutte le varie fasce di età e nei
differenti ceti sociali.
Particolare attenzione è stata rivolta ai più giovani, organizzando mirati servizi nei pressi degli istituti scolastici, svolti impiegando sinergicamente personale in uniforme ed in abiti borghesi, talvolta grazie anche al contributo del nucleo Carabinieri Cinofili di Bologna. Questi servizi hanno consentito di rinvenire e sottoporre a sequestro oltre 2 kg di sostanze stupefacenti di varia natura, con 4 arresti, 9 denunce in stato di libertà ed 8 segnalazioni amministrative.

Nello specifico dell’operazione “Free park” contro lo spaccio nella zona del parco Cervi ci sono stati 18 arresti in flagranza di reato, col sequestro di circa 700
grammi di marijuana e 300 grammi di eroina, nonché di 3.100 euro in contanti ritenuti provento dell’attività di spaccio.

Per quanto riguarda il sovraffollamento degli imoobili ci sono stati 12 servizi mirati, ispezionando 30 appartamenti e due residence affittati a stranieri regolari e successivamente sub-affittati ad altri stranieri.

Sono stati identificati 235 extracomunitari, di cui 1 arrestato poiché faceva reingresso nel territorio nazionale nonostante fosse espulso dalla frontiera e quattro denunciati in stato di libertà per inottemperanza dell’ordinanza urgente di sgombero di immobile per motivi igienico sanitario. Applicando l’apposita ordinanza sindacale, sono stati sequestrati due immobili per le precarie condizioni igienico- sanitarie, elevate 85 sanzioni amministrative per sovraffollamento delle unità abitative ed avanzate 11 proposte di sgombero immediato.

I dati sullo stalking registrano una crescita del 16% dei casi denunciati, che passano da 56 nel 2016 a 66 nell’anno in corso, con 13 arresti e 40 denunce in stato di libertà dei relativi autori.
Un ulteriore passo in avanti nell’attività di tutela delle donne vittime di soprusi è l’avvio, presso la Tenenza Carabinieri di Cattolica, del progetto “Una stanza tutta per sé”, un’iniziativa a livello nazionale tra Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri e il Soroptimist International d’Italia che prevede la
realizzazione di una “Aula per le audizioni” riservata alle donne vittime di violenza.

Si registra un calo degli episodi di truffa in danno di anziani consumati, che passano da 49 nel 2016 a 41 nell’anno in corso (-18 %), con 6 persone deferite in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria.

Quotidiano è stato l’impegno nel campo della sicurezza stradale, con l’impiego sul territorio di oltre 6.000 pattuglie dedicate, con oltre 4.630 contravvenzioni per infrazioni al codice della strada tra cui si segnalano circa 450 denunce in stato di libertà per guida sotto l’effetto dell’alcool e/o di sostanze stupefacenti, 1.041 sanzioni per guida di mezzi con revisione scaduta, 323 per guida senza assicurazione, 292 per il mancato utilizzo delle cinture di sicurezza, 310 per eccesso di velocità, 260 per utilizzo del telefono cellulare alla guida e 47 per il mancato uso del casco.