I Titans battono Castelnovo 64-59

Titans

in foto: I Titans 2017-'18

PALLACANESTRO TITANO-LG COMPETITION CASTELNOVO 64-59

IL TABELLINO
TITANO: Silvestrini 18, Grassi 6, Sinatra 10, Aglio 15, Gamberini 6, Padovano 2, Ricci 7, Macina, Calegari, Fiorani ne, Felici ne, Botteghi ne. All.: Foschi.

LG: Magnani 2, Guarino, Simaitis 23, Levinskis 4, Rossetti 2, Canuti 12, Mallon 12, Corradini 4, Canovi, Torlai ne, Parma Benfenati ne, Pompili ne. All.: Dacci.

Parziali: 19-21, 32-34, 51-48, 64-59.

Arbitri: Foschini di Russi e Alessi di Lugo.

CRONACA E COMMENTO
Può far festa, la Pallacanestro Titano. Può far festa perché al Multieventi, contro Castelnovo, è arrivata una vittoria fondamentale per proseguire il campionato con ancor più serenità, determinazione e convinzione nei propri mezzi. Tirato, equilibrato, sempre sul filo, il match contro l’LG ha vissuto su fasi diversissime e sulla convinzione che il referto rosa, al massimo delle possibilità, potesse essere portato a casa. Ed è stato così, anche con tanta fatica. Ma val bene un po’ di sudore in più per raccogliere un successo atteso e meritato, un 64-59 con tanti motivi d’interesse.

Sul pronti-via scattano forte i Titans, che vanno 11-4 sulla tripla di Aglio ma potrebbero avere anche più margine con alcuni canestri da sotto segnati in più. E dire che al termine del primo quarto da due la Pallacanestro Titano tira con 8/13. Un dato eccellente, se non fosse che dall’altra parte c’è stato un Simaitis incontenibile da tre punti (5/5 da tre dell’Lg nel primo periodo) che ha dato linfa al primo vantaggio ospite (17-18 all’8’) e al +2 di fine quarto (19-21). Il lituano è un rebus, così come il lungo Mallon, bravo da fuori e da sotto.

Nel secondo periodo volontà e determinazione non mancano per i Titans, ma Castelnovo è sempre avanti, anche se al massimo di sei lunghezze (19-25 all’11’). Per il resto ci provano Aglio e Silvestrini, bravo a tagliare a fette la difesa di casa in penetrazione. Qualche libero sprecato per San Marino, ma anche una gara mai lasciata andare via anche nei momenti più difficili. Non c’è l’aggancio nel secondo quarto, ma i due punti di Grassi consentono quanto meno alla squadra di andare al riposo sul -2 (32-34).

Di ritorno dagli spogliatoi qualcosa cambia. Simaitis, fin lì devastante da fuori, spalle a canestro con quelli più piccoli di lui e anche in penetrazione, riceve palla con più difficoltà ed è messo in crisi da una difesa sempre più forte, sempre più pressante su di lui. Silvestrini fa pari a quota 34 praticamente subito, i liberi di Aglio siglano il +5 (42-37 al 25’) e il comune denominatore è una difesa super. Come per l’LG nel secondo quarto, anche i Titans nel terzo non riescono ad andar via. Al massimo salgono a +5, segno di una gara da affrontare sempre col coltello fra i denti.

San Marino entra negli ultimi dieci minuti avanti di tre (51-48), l’LG non ci sta e al 33’ va avanti con un Canuti molto efficace (55-57). È un continuo botta e risposta, con San Marino che deve aspettare comunque i due punti di Gamberini al 37’ per impattare nuovamente a quota 58. Si segna pochino, ma davanti a difese ottime. Il canestro chiave, quello che lancia i Titans in vantaggio nel finale, è una tripla di Ricci a un minuto e mezzo dal gong. Di lì in poi tanta attenzione, la solita super difesa su Simaitis e il 2/2 ai liberi di Grassi a -33” per il 63-58. Finisce 64-59, la Pallacanestro Titano può festeggiare.

Loriano Zannoni
Ufficio stampa Pallacanestro Titano

Icaro Sport

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454