18 August 2017

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Rimini nord, la riqualificazione passa in Consiglio. Si parte entro un anno e mezzo

attualitàRimini

11 agosto 2017, 13:16

Rimini nord, la riqualificazione passa in Consiglio. Si parte entro un anno e mezzo

in foto: un rendering

E’ stato approvato ieri sera in Consiglio Comunale il progetto per la riqualificazione dell’area turistica di Rimini nord. 18 i voti favorevoli, quattro quelli contrari (Mauri, Grotti, Zoccarato e Renzi) e due astenuti (Camporesi e Marcello). Il progetto conta su un finanziamento di 18 milioni di euro dal bando delle periferie e interesserà tutto il lungomare da Rivabella a Torre Pedrera. Assieme alla delibera il voto ha approvato anche una serie di atti inerenti: la localizzazione e progetto fattibilità tecnica ed economica, della variante al Prg e delle controdeduzioni alle osservazioni dei privati. apposizione del vincolo preordinato all’esproprio; la ratifica delle conclusioni della conferenza di servizi relativa al procedimento unico.

Un progetto che ruota in particolare intorno al raddoppio dell’asse Domeniconi, Caprara e Mazzini che diventeranno a doppio senso di marcia recuperando spazio dalla massicciata della ferrovia (il verde sarà recuperato quanto più possibile, assicura l’Amministrazione). L’obiettivo è la pedonalizzazione del lungomare, almeno per la stagione estiva. A fianco di marciapedi e ciclabili sarà comunque preservata una corsia carrabile: per il resto dell’anno, ribadisce l’assessore Sadegholvaad, si portrà decidere confrontandosi con cittadini, esercenti e operatori turistici.PEr quanto riguarda il sottopasso all’altezza del centro studi a Viserba, sono già in corso trattative con RFI: quello, spiega Sadegholvaad, era l’unico punto dove potevano starci delle rampe come quelle previste.

gli assessori Frisoni e Sadegholvaad in conferenza

 

Sul capitolo parcheggi, i 200 stalli attualmente presenti sul lungomare saranno recuperati ampliando il parcheggio Foglino e realizzandone uno nell’area ex acquedotto a Torre Pedrera ma anche tramite altre soluzioni allo studio.

Per vedere i primi cantieri ci sarà da aspettare circa un anno e mezzo ma, spiega l’Assessore, l’obiettivo è di avere il nuovo assetto del lungomare entro fine mandato.

 

 


Gioenzo Renzi di Fratelli d’Italia ribadisce le sue critiche già espesse in una conferenza stampa all’indomani della discussione in Commissione consiliare. Per renzi si tratta di “una “pseudo riqualificazione” che si riduce ad una parziale ripavimentazione dell’attuale strada litoranea; la pedonalizzazione da Viserba a Torre Pedrera impedisce ai turisti l’accessibilità ai 255 alberghi e mette a rischio la sopravvivenza delle 180 attività economiche ; sposta i parcheggi auto dalla litoranea alla ferrovia ed elimina 350 posti auto, offrendo l’unica possibilità di sosta a 250 m. dalla spiaggia, con gravi disagi ai turisti, albergatori, negozianti e residenti;  non prevede nuovi parcheggi ma il riutilizzo di quelli già esistenti “Foglino” e “ Mercatale”, peraltro difficilmente accessibili per la presenza dei “passaggi a livello”, di cui l’A.C. non prevede l’eliminazione;  il trasferimento del servizio di trasporto pubblico con gli autobus da mare a monte , nel tratto Viserba-Torre Pedrera, non consente di raggiungere la spiaggia e il mare”.

 

 

 

 

 

Maurizio Ceccarini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454