22 July 2017

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Gli albergatori ai candidati: abolire tassa di soggiorno, ok a contenimento musica

PoliticaRiccione

21 aprile 2017, 11:52

Nessuna scelta di campo, a differenza del 2014 quando l’allora presidente Bianchini si schierò con Renata Tosi, ma una serie di priorità da sottoporre a tutta la città e in particolare ai candidati sindaco. L’associazione albergatori di Riccione ha elaborato un documento nel quale mette in fila i temi sui quali la prossima amministrazione dovrebbe mettere mano per rispondere alle esigenze del turismo. Ribadita la contrarietà della categoria alla tassa di soggiorno (va abolita, dicono), si chiede invece di ampliare le zone off limits per le auto nella zona mare e di proseguire con la politica del contenimento della musica negli orari notturni in zona Marano. Per quanto riguarda la spiaggia, bene le barriere soffolte che hanno dato in questi anni buoni risultati.

. Questa mattina il direttore dell’AIA Riccione Luca Cevoli è intervenuto alla trasmissione di Radio Icaro e Icaro Tv Tempo Reale

. Il documento dell’Associazione Albergatori di Riccione

IL TURISMO LAVORA PER RICCIONE RIFLESSIONI E PROPOSTE PER LE POLITICHE DEL TURISMO

L’economia turistica fornisce un contributo decisivo alla produzione di ricchezza e sviluppo occupazione di Riccione. L’Associazione Albergatori di Riccione offre il proprio contributo al dibattito sulle prospettive dell’economia turistica locale richiamando l’attenzione delle istituzioni e delle forze politiche e sociali.

QUALITA’ URBANA

Per qualità urbana si intende, oltre al monitoraggio costante di tutta la città, con verifiche periodiche della manutenzione di ciò che appare all’occhio del cittadino/turista anche e soprattutto la promozione di uno sviluppo urbanistico che preveda la riduzione di traffico, smog e rumori in particolare nella la zona mare, un aumento delle aree verdi e una sempre migliore fruibilità per biciclette e pedoni. Una città vivibile e bella è apprezzata tanto dai turisti, che ricercano un ambiente diverso da quello che lasciano in città, quanto dai residenti.

Alcune proposte che nascono anche dal rapporto giornaliero che intratteniamo con i nostri ospiti:
Completare e migliorare la ciclabile su v.le D’Annunzio per risolvere la promiscuità bici/pedoni della passeggiata Goethe – Shakespeare.
Migliorare i collegamenti ciclabili e pedonali con il polo sportivo;
Riqualificare le aree che rappresentano gli ingressi della città con particolare riferimento alle colonie abbandonate.
Completare la riqualificazione del lungomare fino al Marano
Ridurre il transito su viale D’Annunzio-Milano e tendenzialmente eliminarlo.
Valorizzare fortemente il porto canale elemento distintivo prioritario di una città di mare

CURA DEL VERDE, DELLE STRADE E DEI MARCIAPIEDI

Mantenere un’adeguata e particolare cura della zona turistica (lungomare/centro) e nelle zone con alta concentrazione di alberghi e residence.
Strade e marciapiedi sono il primo segno di cura che i turisti percepiscono.
Investire importanti risorse per il miglioramento e mantenimento del verde e delle arre attrezzate del parco della resistenza
Ribadiamo l’attenzione alle aree che rappresentano gli ingressi in città.

PISTE CICLABILI

Migliorare la segnalazione a terra per una maggiore protezione e sicurezza dei cicliti. Laddove possibile si scelgano percorsi che non incrocino il traffico delle auto e valorizzino le aree più belle della città.

DIVERTIMENTO/NOTTE
L’esperienza di contenimento della musica e dei decibel negli orari notturni ha portato più sollievo e più sicurezza a residenti e turisti sia nella zona Marano che in città. Chiediamo che questa linea venga mantenuta.

Il tempo è anche maturo per l’elaborazione di un nuovo prodotto, più attento alle nuove tendenze e più coerente con l’identità della città, per recuperare quel pubblico giovane, economicamente interessante, che da tempo è andato a cercare altrove un prodotto di maggiore qualità.

Valorizzare i percorsi eno-gastronomici con le eccellenze del nostro circondario promuovendo anche la nascita di uno spaccio che possa offrire degustazioni e prodotti in vendita.
Promuovere l’apertura di nuovi locali anche per un pubblico di 45 / 55 anni
Rivedere l’utilizzo della spiaggia anche in funzione di benessere, divertimento e ristorazione.
Inserire il tema, sport e benessere all’interno del pacchetto divertimento

IMPIANTI SPORTIVI

Creare un vero e proprio villaggio dello sport, dove attualmente esistoni gli impianti più importanti. Collegarlo con il parco della resistenza. Liberare la zona dal traffico e dai parcheggi.
Coprire la piscina attualmente scoperta.

FISCALITA’
Mettere in atto politiche di gestione della “cosa pubblica” finalizzate alla diminuzione della tassazione attraverso contenimento dei costi, taglio degli sprechi, lotta all’evasione, vendita di beni e azioni non funzionali.
Abolizione imposta di soggiorno. Confermiamo la nostra contrarietà all’imposta in quanto ANTITURISTICA e penalizzante per il solo comparto alberghiero.
Revisione del regolamento tassa dei rifiuti e relative tariffe con Incentivi per attività virtuose.
Parametrazione della TA.RI superfice camera con quella delle civili abitazioni e riduzione per attività stagionali, (IMU – IDS – TA.RI)
Non rilascio e non rinnovo di licenze alle attività non in regola con i pagamenti delle tasse comunali.

SICUREZZA E ORDINE PUBBLICO

Coordinamento tra le forze di polizia (vigili urbani, polizia stradale e carabinieri) contro l’abusivismo ricettivo: affittacamere, B&B, appartamenti abusivi.
Presidio attento del territorio anche durante le ore notturne, sia per la verifica del rispetto dei regolamenti che per il contrasto della criminalità (spaccio, prostituzione e borseggio) e la tutela dei beni pubblici e privati.
Potenziamento della videosorveglianza con possibilità di intervento immediato in caso di situazioni critiche.

ASSESSORATO AL TURISMO

Ruolo centrale e strategico per la gestione di tutte le attività di promozione e organizzazione di eventi anche in collaborazione con altri comuni e con la Regione Emilia Romagna.
Ruolo centrale e strategico nel coordinamento e nella valorizzazione delle attività a valenza pubblica organizzate dai club di prodotto.
Mettere a sistema con gli altri comuni e con la Regione Emilia Romagna il sistema degli IAT con relativi centri prenotazione.
Il sito Riccione.it deve diventare uno strumento di promozione, informazione e vendita di servizi turistici.
Potrebbe essere utile pensare a un unico assessorato: turismo, sport e cultura per organizzare al meglio gli eventi pubblici e privati onde evitare sovrapposizioni e sfruttare tutte le possibili sinergie
La programmazione degli eventi di intrattenimento deve avere avvenire nei tempi necessari per un’adeguata comunicazione ai turisti: il programma di massima del Natale/Capodanno deve essere pronto entro Ferragosto, quello della Pasqua entro le festività natalizie e quello dei maggiori eventi estivi entro la Pasqua.

ISTITUTO ALBERGHIERO SAVIOLI

Riconoscimento del lavoro educativo e di avviamento al lavoro, sostegno alle attività esterne, utilizzo degli studenti in occasioni pubbliche.
Valorizzazione dell’istituto nei rapporti internazionali e nelle attività di divulgazione della nostra tradizione eno-gastronomica nonché nel sostegno delle attività per la promozione e commercializzazione della città.

TUTELA MARE E ARENILE

Controlli delle acque nelle aree critiche, porto e marano, con dovuti approfondimenti e conseguente eliminazione delle cause.
Barriere soffolte nella zona sud, porto/confine sud per proteggere l’integrità dell’arenile e delle attrezzature.

AREE LUDICHE E SPORTIVE ALL’APERTO

Individuare, progettare e realizzare aree ludiche e sportive all’aria aperta.
Realizzazione di parchi giochi innovativi,
Rivedere tutte le aree verdi sotto la ferrovia.
Collegare tutte queste aree, laddove possibile, con percorsi ciclopedonali.

TERME
– Aprire un dialogo collaborativo con la proprietà delle Terme di Riccione per aumentare e migliorare le proposte ludico/ricreative e di benessere da offrire agli ospiti di Riccione tutto l’anno.
R.U.E.
– Revisione, semplificazione e ammodernamento per una vera e reale riqualificazione del
patrimonio alberghiero della città. Nuovo regolamento per l’agibilità degli alberghi

MOBILITA’ E PARCHEGGI

Incentivare l’utilizzo dei mezzi elettrici: realizzazione di prese pubbliche per la ricarica elettrica, sostenere le attività che installano colonnine per la ricarica.
Chiusura del traffico dalle 17.00 in poi il quadrilatero (P.le Azzarita/ San Martino, V.le Dante/san Martino).
Razionalizzare le aree a parcheggio sotto la ferrovia per favorire l’uso dei parcheggi attualmente inutilizzati, limitando il parcheggio in strada
Diminuire la possibilità di sosta nell’area (quadrilatero).

Andrea Polazzi

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454