29 May 2017

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Sicurezza, turismo, lavoro e infrastrutture. Il 2016 di Arlotti

NazionalePoliticaProvincia

7 gennaio 2017, 13:50

arlotti per renzi

in foto: Tiziano Arlotti (Newsrimini.it)

Un sesto posto tra i deputati per presenza alle votazioni ma il deputato riminese del PD Tiziano Arlotti nell’incontro con la stampa sul resoconto dell’attività istituzionale del 2016 specifica anche l’importanza dei temi presi in carico, dal turismo alla sicurezza, dai fondi per i piccoli comuni alle infrastrutture, il lavoro e il carcere di Rimini. Su una sua ricandidatura per il prossimo mandato, Arlotti non si sbilancia: prima ci sono ancora da definire le nuove norme elettorali.

La sintesi dell’attività di Arlotti:

Indice di produttività parlamentare Openpolis: 251,1

classifica: 126° su 630 deputati

(l’indice di produttività non prende in considerazione il lavoro, anche rilevante, che alcuni parlamentari svolgono per gli incarichi necessari al funzionamento della macchina politica e amministrativa del Parlamento – Commissioni, Gruppi, Comitati, Giunte, Collegi e Uffici di Camera e Senato).

Presenze in 19959 votazioni elettroniche

classifica:  su 630 deputati

C
on assenza si intendono i casi di non partecipazione al voto: sia quello in cui il parlamentare è fisicamente assente (e non in missione) sia quello in cui è presente ma non vota e non partecipa a determinare il numero legale nella votazione.

Atti aggiornati a dicembre 2016

I TEMI E L’AZIONE PARLAMENTARE

Sul sito www.tizianoarlotti.com l’archivio dei comunicati stampa, delle newsletter e la relativa documentazione

LEGGE DI BILANCIO 2017-2019

La Legge di Bilancio 2017-2019 non è stata modificata rispetto a quella approvato dalla Camera, in prima lettura, il 28 novembre. Presentati una decina di emendamenti che accanto ad altri sottoscritti porteranno benefici anche al territorio riminese.

  • Norme per agevolare la gestione contabile e finanziaria degli enti locali che consentono di modificare i rigorosi piani di riequilibrio precedenti attraverso la riformulazione dei piani triennali che dovrà essere effettuata entro il 31 marzo 2017

  • ulteriormente disciplinato il Fondo di solidarietà comunale di complessivi 6.197 mln; dovrà essere ulteriormente integrato da circa 400 mln per restituire integralmente l’Imu ai singoli comuni

  • per i Comuni fusi dal 2017 prevista l’elevazione dall’attuale 40% al 50% la quota del contributo straordinario commisurato ai trasferimenti erariali attribuiti per l’anno 2010 a favore dei comuni che danno luogo alla fusione. Per i Comuni che già si sono fusi (Poggio Torriana e Montescudo Montecolombo) e per i comuni sotto i 1.000 abitanti (Maiolo e Casteldelci) è consentito utilizzare le risorse quali avanzi di amministrazione e ricorso al debito

  • assegnazione agli enti locali di spazi finanziari fino a 700 mln (di cui 300 per edilizia scolastica) e 500 alle regioni che dovranno stabilire i criteri, scelta che premia gli enti virtuosi che hanno pronti i progetti ed hanno risorse proprie

  • nelle more della indizione delle gare per la gestione del gas il gestore dovrà continuare a versare il canone al Comune (Rimini 3,5 mln all’anno)

Prevenzione del rischio sismico: prorogata fino al 31 dicembre 2017 (31 dicembre 2021 per gli interventi relativi a parti comuni degli edifici condominiali o che interessino tutte le unità immobiliari del singolo condominio) la misura della detrazione al 65% per le spese relative a interventi di riqualificazione energetica degli edifici (maggiorazione per interventi che interessino l’involucro dell’edificio e quelli finalizzati a migliorare la prestazione energetica).

Ridefinita la misura dell’agevolazione e la sua durata (50% in cinque anni, dal 1° gennaio 2017 al 31 dicembre 2021), incrementata se da tali interventi deriva una riduzione del rischio sismico ad una classe di rischio inferiore (70% e 80% nel caso di passaggio a una o due classi di rischio inferiori, 75% e 85% qualora gli interventi riguardino le parti comuni di edifici condominiali).

Provvedimenti per ristrutturazioni e adeguamento sismico estesi anche agli agriturismi (oltre 120 nella sola provincia di Rimini).

Ambiente: istituito Fondo per interventi di difesa del suolo, dissesto idrogeologico, risanamento ambientale, bonifiche, rete idrica, opere di collettamento, fognatura e depurazione con dotazione di 1.900 milioni di euro per l’anno 2017, 3.150 milioni per l’anno 2018, 3.500 milioni per l’anno 2019 e 3.000 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2020 al 2032 (art. 1, comma 140).

Bando delle periferie”: stanziati 1 miliardo e 600 milioni di euro per il 2017 a fronte dei 500 milioni di euro stanziati nel 2016 (tra i progetti approvati il “Parco del mare” Rimini Nord). Nella Legge di Bilancio sono state coperte tutte le richieste per oltre 2 miliardi di euro. Per il “Parco del mare” il cui costo è di 35 milioni di euro, 18 saranno stanziati dallo Stato.

Pensioni: possibilità di flessibilità nel pensionamento e anticipo sull’età della pensione di vecchiaia introducendo la valutazione dell’aspettativa di vita; eliminate definitivamente le penalizzazioni per pensione anticipata (donne 41 anni e 10 mesi – uomini 42 anni e dieci mesi) prima dei 62 anni di età a partire dal 1° gennaio 2018 (già tolte fino al 31.12.2017). Anticipo pensionistico (Ape) sociale: corresponsione di una indennità mensile a carico dello Stato. In questo caso sono richiesti requisiti di accesso dai 63 anni di età.

Misure sperimentali da maggio 2017 al dicembre 2018, vero cambiamento di impostazione.

Rievocazioni storiche: firmata proposta di Legge (presentata 4 maggio 2016) per favorire le rievocazioni storiche. Nella Legge di Bilancio 2017 due milioni di euro all’anno per tre anni per sostenere le rievocazioni storiche con Fondo nazionale per la rievocazione storica del Mibact – dotazione di 2 milioni per ciascuno degli anni 2017, 2018, 2019 – al quale possono accedere Regioni, Comuni, istituzioni culturali e associazioni.

ENTI LOCALI

Decreto Legge “Milleproroghe”: prorogato al 31 Dicembre 2016 l’obbligo della gestione in forma associata delle funzioni fondamentali dei piccoli Comuni. Introdotta grazie a emendamento una modifica per i Comuni fusi entro il 1° gennaio 2016: esonero dall’obbligo del rispetto delle disposizioni relative alla realizzazione degli obiettivi di finanza previsti dalla legge di Stabilità 2016, possibilità di utilizzare le risorse derivanti dalla rinegoziazione dei mutui e dal riacquisto di titoli obbligazionari emessi senza vincoli di destinazione, di utilizzare gli avanzi di bilancio per investimenti. Norma che per Poggio Torriana e gli altri Comuni fusi ha consentito di dare attuazione ad interventi (oltre 300.000 euro per Poggio Torriana su 10,6 mln a livello nazionale) previsti nei bilanci del 2016.

Sostegno ai piccoli Comuni: approvata all’unanimità alla Camera la legge per il sostegno e la valorizzazione dei comuni con popolazione fino a 5.000 abitanti, dei territori montani e rurali, e per la riqualificazione ed il recupero dei centri storici. Un provvedimento che in provincia di Rimini interessa 12 municipi.

Interventi contro il dissesto del territorio: stanziamento di 2 milioni di euro tramite il Cipe per la prosecuzione degli interventi volti alla lotta al dissesto idrogeologico del masso franato e per il consolidamento della rupe a San Leo. Complessivamente stanziati 8,7 milioni per gli interventi contro il dissesto franoso e i lavori per la messa in sicurezza in diversi comuni dell’Emilia-Romagna, tra cui in provincia di Rimini Poggio Torriana e Novafeltria.

Prorogato stati d’emergenza già dichiarati in contrasto ai danni causati dalle eccezionali avversità atmosferiche del febbraio-marzo 2016 a Sant’Agata Feltria, Gemmano, Montecolombo e Coriano in provincia di Rimini. Per la mitigazione del rischio idrogeologico e la messa in sicurezza della strada provinciale “97” (frana di Soanne) 490 mila euro a Pennabilli.

TURISMO

Piano strategico del turismo 2017-2022: il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini, ha presentato il Piano strategico del turismo 2017-2022, che delinea lo sviluppo del settore nei prossimi sei anni per rilanciare la leadership italiana sul mercato turistico mondiale. Grande opportunità per investire risorse innanzitutto a partire dai distretti turistici. La conferenza unificata Stato-Regioni dovrà assumere un ruolo fondamentale; tutti si assumeranno la responsabilità di far convergere le risorse in modo coerente agli indirizzi e alle azioni previste dal Piano strategico del turismo.

Tax credit per le imprese turistiche: si conferma il successo. Sono 3168 le domande pervenute quest’anno al ministero del Turismo da parte delle strutture ricettive per avere il tax credit per la riqualificazione, per un totale di 90.525.113,21 euro. Ammontano inoltre a 2523 le richieste da parte di imprese ricettive, agenzie di viaggio e tour operator per il tax credit per la digitalizzazione, per un totale di 9.138.871,81 euro.

Tutela attività turistiche contro eventi sismici: presentato ordine del giorno approvato dalla Camera, che impegna il Governo a prevedere contributi in conto capitale, a favore delle imprese del turismo, anche stagionali, che abbiano subito o subiranno una riduzione significativa delle attività in seguito agli eventi sismici nonché a prevedere agevolazioni in favore delle imprese che stipulino contratti di assicurazione contro tali rischi.

Caso Tripadvisor: interrogazione sul caso del ristorante “Il Lurido” di  Rimini (recensioni sul sito Tripadvisor pur avendo cessato l’attività), per richiedere l’impegno del ministero per evitare le false recensioni sul web e valutare l’introduzione di un sistema di riconoscimento e di certificazione delle recensioni a garanzia della tracciabilità e credibilità del sistema. Scritto ad Angelo Marcello Cardani, presidente dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, per chiedere strumenti adeguati che impediscano abusi e falsificazioni. Cardani ha conseguentemente riconosciuto che il “mercato” delle recensioni a pagamento proposte agli hotel è “un fenomeno diffuso e assai grave, in danno dei consumatori”. In seguito all’azione diminuite considerevolmente le recensioni fasulle di alberghi e ristoranti su Tripadvisor.

Parity rate: emendamento in commissione Industria del Senato per introdurre nel ddl Concorrenza “norma Booking” che vieta il parity rate; bocciati dalla commissione gli emendamenti che proponevano di subordinare l’entrata in vigore della norma alla comunicazione e alla relativa approvazione della Commissione Ue.

Meteo terrorismo”: presentata proposta di legge per regolamentare i servizi informativi. Prevede Codice di condotta del settore, un’Autorità per accertare e sanzionare eventuali comportamenti lesivi degli interessi degli utenti, istituzione del Servizio meteorologico nazionale distribuito affinché i siti garantiscano una corretta informazione e per individuare soluzioni adeguate capaci di evitare errati “meteo-allarmi” che finiscono per danneggiare l’economia turistica riminese e romagnola.

Spiagge: elaborato documento sul demanio marittimo (marzo 2016) che esprime la posizione ufficiale e delinea le norme che dovranno essere contenute nella proposta di legge di riforma. In luglio, dopo la bocciatura (comunque attesa) da parte della Corte di Giustizia Europea della proroga automatica delle concessioni al 2020, la commissione Bilancio della Camera ha approvato l’emendamento (a firma Arlotti-Pizzolante)che rende validi i rapporti già instaurati e pendenti, ovvero le concessioni in atto degli stabilimenti balneari, “nelle more della revisione e del riordino della materia in conformità ai principi di derivazione comunitaria” per “garantire certezza alle situazioni giuridiche in atto, e assicurare l’interesse pubblico all’ordinata gestione del demanio”. L’emendamento ha eliminato anche il termine del 30 settembre 2016 entro il quale la legge di Stabilità prevedeva la riforma dei canoni demaniali marittimi. Il termine temporale viene ad essere la nuova riforma delle spiagge con i decreti attuativi. Entro gennaio la legge sarà sul tavolo del governo.

Turismo nautico: dopo l’emendamento che ha abolito la “tassa Monti” a fine 2015, approvata quest’anno all’unanimità dalle commissioni riunite Finanze e Attività produttive della Camera la risoluzione sulle misure di sostegno al turismo nautico, che impegna il Governo a individuare risorse aggiuntive che permettano di completare il progetto «Signa Maris», che oggi coinvolge quattro regioni del sud (Campania, Puglia, Sicilia e Calabria) e 38 porti con l’obiettivo di fare rete con i sistemi portuali delle darsene

Prevenzione incendi: chiusa una partita pluridecennale. Le Commissioni Affari Istituzionali e Bilancio hanno approvato a inizio anno l’emendamento al Decreto Legge “Milleproroghe” per la proroga al 31 dicembre 2016 della scadenza per completare l’adeguamento alle disposizioni di prevenzione incendi nelle strutture ricettive turistico-alberghiere. La proroga ha consentito alle imprese alberghiere con più di 25 posti letto già dotate dei requisiti minimi di sicurezza prescritti dal decreto del Ministro dell’interno di mettersi definitivamente in regola entro il 2016. Intervenuto in precedenza anche con interrogazioni, risoluzioni e emendamenti.

Cicloturismo: risoluzione depositata in commissione turismo della Camera, con le firme di oltre 40 colleghi parlamentari, che impegna il Governo a sviluppare le potenzialità del cicloturismo e a intervenire a sostegno di un segmento turistico che in realtà come quella riminese e romagnola ha un impatto notevole.

Rottamazione camper: interrogazione al ministro dell’Economia e finanze sugli incentivi per la rottamazione dei veicoli ricreazionali, previsti dalla legge di Stabilità 2016 e fermi al palo. A seguito dell’intervento è stato firmato il Decreto Attuativo, che grazie alla richiesta di modifica fatta al Governo ha portato il bonus per chi rottama il vecchio camper da 5mila euro a 8mila euro.

LAVORO e IMPRESA

Voucher: accolte in larga parte dal Consiglio dei ministri le indicazioni del parere (relatore) sul decreto correttivo e integrativo del Jobs act, approvato dall’esecutivo. Tracciabilità dei voucher contro abusi e precarizzazione, Naspi, risorse per i centri impiego, modifiche per le dimissioni in bianco sono alcuni dei temi recepiti nel testo definitivo del decreto. In precedenza presentate diverse interrogazioni contro l’abuso dei buoni lavoro e per sollecitare la necessità di intervenire sulla disciplina del lavoro accessorio. Confermato dal ministro del Lavoro il tetto di 2mila euro ai voucher anche in agricoltura dopo interrogazione per chiarimenti interpretativi in merito al tetto retributivo per l’utilizzo dei buoni lavoro nel comparto agricolo.

Naspi: presentata risoluzione approvata all’unanimità dalla XI commissione Lavoro della Camera per modificare la disciplina della Naspi, porre rimedio ai problemi causati dal passaggio al nuovo ammortizzatore sociale contro la disoccupazione, estenderne la fase transitoria, rafforzare la tutela dei lavoratori stagionali e utilizzarli in attività di pubblica utilità a beneficio delle comunità locali. Ampliata copertura delle indennità Naspi da 3 a 4 mesi con stanziamento di 135 milioni di euro per i lavoratori stagionali ricorrenti dei settori del turismo e termale. In questo provvedimento ricade il 90% di coloro che fanno lavori stagionali. Uno degli obiettivi è favorire il lavoro a tempo determinato contrastando l’abuso dei voucher.

Irap stagionali: dopo l’emendamento alla legge di stabilità 2016 per riduzione Irap, confermato dal Ministero delle Finanze che l’agevolazione Irap spetta dal 2016 anche in funzione dei contratti stipulati nel corso del 2015 fra azienda e lavoratore, purché nel biennio 2015-2016 abbia lavorato almeno 120 giorni. Ulteriore vantaggio che conferma il principio di fidelizzazione che si vuole favorire nel lavoro stagionale, anche per contrastare l’uso indiscriminato dei voucher.

Agricoltura: Collegato agricoltura alla Legge di stabilità risponde alle esigenze dei produttori e ad alcune importanti filiere in difficoltà accompagnando il processo di innovazione e di semplificazione del comparto primario: semplificazione burocratica, riduzione del peso fiscale, accesso al credito, sostegno al lavoro in agricoltura, ricambio generazionale, rafforzamento del tessuto produttivo, competitività.

Testo Unico del Vino semplifica e innova le regole dell’intero ciclo economico: riduzione della burocrazia e degli adempimenti per i produttori, adeguamento dei processi di produzione enologici agli standard europei, riconoscimento del vitigno autoctono nazionale e dei territori viticoli come patrimonio ambientale, culturale, gastronomico e paesaggistico dell’Italia, strumenti di vigilanza rafforzati.

Via libera definitivo alla Legge contro il caporalato, uno dei provvedimenti più importanti e attesi per la tutela del lavoro, soprattutto nel settore agricolo.

Bonus ristrutturazioni: confermato l’effetto positivo dopo la battuta d’arresto nel 2015. Spesa per le ristrutturazioni edilizie abitative e gli interventi per il risparmio energetico degli edifici incentivata dalle detrazioni fiscali del 50 e del 65%. Gli interventi realizzati nel periodo gennaio-aprile 2016 hanno toccato 9 5 miliardi di euro, il secondo valore più elevato dopo il record del 2014 (10,2 miliardi di investimento nel periodo gennaio-aprile e 28,5 miliardi nell’intero anno).

Sostegno all’editoria: ha approvato in via definitiva il testo unificato delle proposte di legge per il riordino della disciplina del sostegno pubblico per il settore dell’editoria. Obiettivo assicurare diritti, libertà, indipendenza e pluralismo dell’informazione a livello locale e nazionale. Durante l’anno incontrato i media locali per approfondire il provvedimento.

SOCIALE

Terzo settore: approvata la Legge delega di riforma, uno dei passaggi più importanti della legislatura, risposta dopo decenni alle richieste  di associazioni, mondo no-profit e volontariato. Obiettivo creare un sistema che favorisca la partecipazione attiva e responsabile delle persone, valorizzando il potenziale di crescita sociale e occupazionale presente nel campo dell’economia sociale. A livello riminese coinvolte in un approfondito confronto le associazioni  di volontariato e la cooperazione  no-profit. Organizzato incontro a Rimini con On. Edoardo Patriarca, presidente del Centro Nazionale per il Volontariato per approfondire la Legge delega.

Commercio equo e solidale: approvata in via definitiva la prima legge nazionale sul commercio equo e solidale, attesa da dieci anni, frutto del lavoro parlamentare in collaborazione con associazioni e civismo. Istituzione di un Elenco nazionale del commercio equo e solidale, Giornata nazionale dedicata a questa forma di commercio, sostegno dei suoi prodotti negli appalti pubblici, creazione di un fondo per la promozione del commercio equo e solidale di 1 milione di euro per il primo anno dall’entrata in vigore della legge presso il Ministero dello sviluppo economico.

Violenza di genere: costituito con altri nove deputati Intergruppo parlamentare contro la violenza di genere e i femminicidi, per sviluppare iniziative, studi e attività sul tema della violenza sulle donne e contrastare alla radice il fenomeno. Sottoposto il progetto alla Presidente della Camera Laura Boldrini.

Sport: sottoscritta Proposta di Legge che disciplina le attività sportive dilettantistiche. Affronta il tema della funzione sociale e tutela della salute dello sport oltre a stabilire i criteri di organizzazione e gestione delle attività sportive dilettantistiche e disciplinare i criteri tributari nonché i rapporti di lavoro.

INFRASTRUTTURE

Aeroporto: interrogazione sulla concorrenza sleale e sulla regolarità delle procedure messe in atto da Aerdorica (aeroporto Ancona), in particolare in merito alle sovvenzioni alla società da parte della Regione Marche, e alla necessità di porre in essere una procedura ad evidenza pubblica aderente al vigente quadro normativo per la riduzione della partecipazione al capitale sociale da parte dei soci pubblici. Enac e il Ministero delle Infrastrutture e trasporti hanno confermato i dubbi sollevati e informato anche la Prefettura di Ancona in quanto gli interventi di natura economico–finanziaria previsti dalla legge della Regione Marche potrebbero configurare alla luce delle norme Europee come un illegittimo aiuto di stato. Il MIT ha inoltre chiesto al ministero dell’Economia e finanze e all’Enac il parere sulla procedura di privatizzazione presentata dalla società di gestione Aerdorica, ricevendo da entrambi parere negativo.

Frecciarossa: interrogazione al ministro dei Trasporti sugli orari del nuovo collegamento Milano-Lecce estivo, penalizzante per le coincidenze con il trasporto ferroviario regionale. Investimento complessivo di circa 120 milioni di euro nel triennio 2015-2018 da parte di Rete ferroviaria italiana (Rfi) per interventi di potenziamento infrastrutturale e tecnologico lungo la direttrice ferroviaria Adriatica (linea Bologna-Lecce), in particolare fra Bologna e Rimini, con un aumento della capacità di traffico della direttrice, un nuovo assetto dei binari nelle principali stazioni della Romagna e un miglioramento complessivo degli standard. Per il traffico regionale e metropolitano sulla linea Bologna-Rimini interventi aggiuntivi per 30 milioni di euro entro il 2018 per migliorare accessibilità stazioni e informazione ai viaggiatori.

Statale 16: Con la chiusura della Conferenza dei servizi si è risolto impasse del poligono di tiro che ha richiesto tempi aggiuntivi e nei prossimi mesi si conta di avviare i lavori per le rotatorie sulla SS16 agli incroci con la Superstrada per San Marino e con la via Montescudo.

Poste: interrogazione al ministero dello Sviluppo economico sui disagi causati a cittadini e lavoratori dalla sperimentazione della consegna a giorni alterni. La questione è stata rinviata alla Corte di giustizia europea dopo l’impugnazione della delibera dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni che ha autorizzato Poste Italiane ad attuare un modello di recapito a giorni alterni.

SICUREZZA

Rinforzi estivi: dopo l’interrogazione presentata a inizio anno, incontrato l’allora Capo della Polizia di Stato Alessandro Pansa, per illustrare le esigenze di dotazioni strutturali, mezzi e risorse umane della Questura di Rimini. Colloquio con il nuovo capo della Polizia di Stato, Prefetto Franco Gabrielli, anche per sollecitare intervento per garantire alla sezione provinciale della Polizia postale di Rimini l’adeguato organico e la piena operatività, dopo averne scongiurato la chiusura. Ottenuto invio anticipato rinforzi estivi 2016 dal 20 giugno. Incontro a inizio agosto con Ministro dell’Interno Angelino Alfano e Capo della Polizia Gabrielli sulle sedi della polizia a Rimini.

Tribunale: Lettera al vicepresidente del Consiglio superiore della magistratura, Giovanni Legnini, su organico del Tribunale di Rimini. Incontro con Legnini per approfondire il tema e sostenere la richiesta di organico avanzata dal presidente del tribunale Rossella Talia data la necessità di adeguare le risorse del Tribunale all’ingente mole di lavoro svolta ogni giorno.

Carcere: Interrogazione al ministro della Giustizia, Andrea Orlando, sulla casa circondariale “Casetti” per chiedere di colmare il persistente deficit di organico. Dal ministro garanzia che “sarà tenuta nella massima considerazione” quando si procederà all’assegnazione del personale di polizia penitenziaria che terminerà i nuovi corsi per allievi agenti.

Caso Pantani: scritto a Rosy Bindi, presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sulle mafie, e al sottosegretario con delega allo Sport Luca Lotti, per chiedere che il caso Pantani sia indagato a fondo dalla Commissione antimafia e che sia definitivamente ridato l’onore al più grande scalatore di tutti i tempi. Rosy Bindi ha accolto le richieste avanzate confermando la prossima apertura dell’inchiesta.

SAN MARINO

Nel corso di questa legislatura il Parlamento italiano ha chiuso un’importante partita di accordi che regolano i rapporti con la Repubblica di San Marino: ratifica della Convenzione per evitare le doppie imposizioni, ratifica dell’Accordo sulla collaborazione finanziaria e dell’Accordo di cooperazione economica, Accordo sulla Cooperazione per la prevenzione e la repressione della criminalità, a cui si è aggiunto quest’anno l’Accordo bilaterale in materia televisiva (relatore alla Camera). E’ in negoziazione l’Accordo di associazione fra San Marino e Unione Europea, mentre è già stato ratificato l’Accordo di cooperazione e sviluppo tra Repubblica di San Marino e Regione Emilia-Romagna.

Colloquio con sottosegretario alle Comunicazioni Antonello Giacomelli per richiedere attenzione verso la proposta del consigliere di amministrazione Rai Arturo Diaconale di mettere a disposizione un canale della tv pubblica a San Marino Rtv.

Redazione Newsrimini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454