I biancorossi superano il Padova (2-0). L’Avellino resta a – 7

Rimini Sport

9 gennaio 2005, 17:12

in foto: Due ex, Muslimovic e Trotta, condannano il Padova alla quarta sconfitta consecutiva, e permettono al Rimini di centrare il terzo successo di fila e di allungare a 12 la serie utile. Solo l'Avellino tiene il passo della capolista.
www.riminicalcio.com

Gli irpini violano il campo di Lanciano, estromettendolo di fatto dalla corsa per il primato (l’unica squadra capace finora di battere il Rimini sprofonda a -13 dalla vetta). La Reggiana ci rimette le penne a Foggia e ora è a -12. Rischia grosso il Napoli, che solo in extremis e grazie ad un rigore discutibile riesce ad impattare a Pesaro. I partenopei sono a -15, in compagnia di Sambenedettese e Teramo.
Acori conferma in toto la formazione di Chieti. Nei primi 20 minuti i biancorossi mettono in soggezione i biancoscudati.
Al 4′ Trotta prova il destro dal limite, pallone di un soffio a lato.
All’8′ lo stesso tornante destro riceve da Muslimovic e mette al centro, Floccari, in tuffo di testa non trova l’impatto con la sfera.
All’12’ Di Giulio serve, direttamente da calcio da fermo, Ricchiuti. Solo illusione del gol, con il pallone che coglie il sostegno della rete.

Al 14′ il tentativo di Bravo viene ribattuto dalla difesa, Ricchiuti raccoglie e disegna un pallonetto, nulla di fatto.
E il Padova? Per vedere il primo tiro degli ospiti, autore Zecchin, occorre aspettare fino al 39′.
Al 45′ Trotta guadagna il fondo e mette al centro, Antonioli, nel tentativo di anticipare Floccari, rischia l’autogol.
Si chiude sullo 0-0 un primo tempo in cui i biancorossi avrebbero meritato qualcosa in più.
L’avvio di ripresa si rivela però, come a Chieti, decisivo: al 5′ Di Giulio ruba palla a centrocampo e lancia in profondità Muslimovic, che segna a modo suo, di prepotenza. Per il bosniaco il gol dell’ex è il settimo sigillo stagionale.

Al 13′ Bravo recupera palla e la scodella in mezzo, Ricchiuti arriva in ritardo all’appuntamento con il gol.
Neanche un giro di lancette e, sul fronte opposto, è Manetti a provare la stoccata, pallone abbondantemente fuori bersaglio.
Al 22′ lo stesso Manetti si libera di Muslimovic e calcia, Dei si oppone di pugni.
Al 27′ arriva il primo tiro dalla bandierina dei patavini. Sulla battuta di Zecchin il più lesto è Matteini, la sua incornata finisce proprio tra le braccia dell’estremo di casa.
Al 29′ Docente serve Ricchiuti, che crea scompiglio prima di porgere a Trotta. Il tiro del tornante di Acori viene fermato con una mano da Manetti. Rigore per il Rimini ed espulsione del numero 10 biancoscudato.
Dagli 11 metri lo stesso Trotta spiazza Colombo. 2-0. Quarto centro stagionale per l’ex Juve. La partita finisce qui. Unica nota stonata della giornata biancorossa il giallo di Bravo, che lo costringerà a saltare la trasferta di Ferrara.
Classifica : Rimini 41; Avellino 34; Rggiana 29; Lanciano 28. La riscossa del rinnovato Napoli trova subito un ostacolo sul campo del fanalino di coda Vis Pesaro, che blocca i partenopei sull’1-1.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454