19 February 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Dai boschi alla spiaggia: il Bilancio 2004 del Corpo Forestale

CronacaProvincia

20 gennaio 2005, 09:37

in foto: E’ tempo di bilancio per l’attività svolta dal personale del Corpo Forestale dello Stato (CFS) in provincia di Rimini nel 2004.

Sono 1.331 i controlli eseguiti dal Corpo Forestale dello Stato nel 2004 in provincia di Rimini (erano 1.100 nel 2003), 279 le persone controllate (300 nel 2003), 136 le infrazioni amministrative rilevate (145 nel 2003) per un importo di 32.720 euro di sanzioni, 3 i sequestri; i reati penali accertati e denunciati all’Autorità Giudiziaria sono stati 38 (58 nel 2003) di cui 27 verso persone note (71%), 7 i sequestri.
Nel settore della tutela del territorio, 38 le contestazioni (pari al 28% dei casi rispetto al totale delle infrazioni dell’anno) e 3.154 euro di sanzioni; nella tutela della fauna, 33 le infrazioni rilevate (24%) e 5.851 euro di sanzione; per l’abbandono dei rifiuti sono state rilevate 16 infrazioni (12%) con 9.232 euro di sanzioni; per il codice della strada 8 infrazioni (circa il 6%) con 303 euro di sanzioni; la tutela della flora con 3 infrazioni (2%) e 3.236 euro di sanzioni; per la lotta contro gli incendi boschivi con 1 irregolarità (1%) e 1.032 euro di sanzione; per la lotta alle frodi a carico dell’Unione Europea 3 infrazioni (2%) e 6.286 euro di sanzioni.
Infine, per altre disposizioni di legge si registrano 34 illeciti per 5.862 euro di sanzioni. Per quanto riguarda il settore penale, sempre in primo piano la tutela del territorio con 24 reati denunciati all’Autorità Giudiziaria (63% rispetto al numero totale di reati denunciati nell’anno); segue poi il settore degli incendi boschivi che ha impegnato il personale del CFS con 10 denunce (26%); la tutela della fauna che ha visto il rilevamento di una denuncia (3%); segue il settore dei rifiuti sempre con 1 denuncia (3% del totale).
Tra le altre attività, lo spegnimento degli incendi boschivi che ha visto l’impiego di 10 unità del Corpo Forestale dello Stato; il settore degli animali rari e in via di estinzione ha visto pervenire all’Ufficio CITES denunce per la nascita di 201 animali protetti dalla Convenzione di Washington (tartarughe, pappagalli, ecc.).
Le operazioni di maggior rilievo nel 2004 hanno riguardato gli interventi nel settore ambientale: nel mese di Gennaio il CFS ha sequestrato una strada a Santa Cristina di Rimini e aperta una indagine per la morte di uno scoiattolo che aveva ingerito esche per topi, mentre a Riccione sequestrava un albergo per abusi edilizi nel piano sotto tetto; a marzo, una denuncia per il taglio abusivo di un bosco lungo la strada di Covignano; ad aprile sono continuate le indagini sul Turquoise, già sequestrato nel 2003 dal CFS; a maggio sull’arenile di Rimini il CFS ha effettuato indagini sul rispetto delle norme ambientali, sequestrato un edificio in un camping di cui la Magistratura ha ordinato la demolizione. All’aeroporto di Rimini, su chiamata dalla Dogana, il CFS ha sequestrato 5 chili di caviale a un passeggero russo che lo trasportava in valigia; in l’intervento e le indagini a Poggio Berni per un incendio che ha distrutto 10 ettari di bosco lungo il fiume Marecchia e dove sono morti anche diversi conigli allevati nei capanni bruciati dall’incendio. In settembre, a Misano il CFS ha rilevato 5 infrazioni a cacciatori troppo vicini alle abitazioni e all’Oasi Naturalistica; in novembre a Rimini vengono contestate 12 infrazioni sulla caccia e sequestra selvaggina e fucile a un cacciatore che usava un registratore come richiamo con il canto di uccelli; infine a dicembre il sequestro di prodotti dopanti a un commerciante di Santarcangelo di Romagna che li vendeva a cacciatori per far cantare meglio gli uccelli, il commerciante veniva denunciato per il maltrattamento degli animali.

A chiosa del bilancio, una dichiarazione di Giovanni Naccarato, Comandante Provinciale del Corpo Forestale dello Stato per le province di Forlì-Cesena e Rimini: “Per il 2004 un bilancio positivo per la tutela dell’ambiente, del territorio e della salute dei cittadini, se si pensa che il personale del CFS in provincia di Rimini è composto da 8 unità suddivise fra un Ispettore, un Sovrintendente, Assistenti ed Agenti, distribuiti nei 2 Comandi Stazione di Morciano di Romagna con sede in Misano Adriatico e di Rimini dipendenti dal Coordinamento Provinciale di Forlì”.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454