Calcio. I biancorossi a Chieti. Gli impegni delle romagnole di C2

Regione Sport

5 gennaio 2005, 14:39

in foto: Primo impegno del 2005 per il Rimini, che ha salutato l'anno vecchio da capolista e con il titolo platonico di campione d'inverno già in tasca.
www.riminicalcio.com
www.tuttalac.it

L’ultima partita prima del giro di boa porta D’Angelo e compagni a Chieti, sul prato di una squadra che è sì quint’ultima, distanziata di 16 punti dai biancorossi, ma che allo stadio “Angelini” ha perso solo una volta in questa stagione, per mano del Giulianova alla quinta giornata, concedendo poco e niente allo spettacolo (5 i gol fatti, 3 quelli subiti).
Gli abruzzesi si sono poi costruiti la fama da “stoppa grandi” grazie allo storico successo colto al “San Paolo” di Napoli e ai pareggi a cui hanno costretto Benevento, Reggiana, Lanciano e Sambenedettese.

Acori ha solo problemi di abbondanza. Con ogni probabilità il tecnico biancorosso restituirà una maglia da titolare a Mastronicola, che ha scontato la squalifica, confermerà Di Fiordo e Milone al centro della difesa e Tasso a centrocampo e lancerà, in attacco, Floccari al fianco di Muslimovic.
Nelle fila neroverdi farà il suo esordio il difensore centrale classe ’84 La Rocca, prelevato con la formula del prestito dal Treviso per sostituire Romito, accasatosi al Napoli. Saranno 400 i tifosi biancorossi al seguito.

Derby d’alta quota in C2. All’”Olimpico” di Serravalle si affrontano la seconda e la terza della classe, alias San Marino e Forlì, distanziate in classifica da un solo punto. Le due compagini stanno però attraversando momenti psicologici diversi: i titani sono in serie positiva da nove turni e nell’ultima giornata prima delle festività natalizie si sono levati lo sfizio di battere a domicilio il Castelnuovo.
Il Forlì ha costruito le sue fortune in avvio di torneo (sei vittorie nelle prime sei partite), poi si è bloccato di colpo. Ed il successo di misura del 19 dicembre sulla modesta Aglianese necessita di conferme in test ben più probanti.
Mister Buglio dovrà rinunciare agli squalificati Specchia, Procopio, Rossi e Louison. Potrà schierare invece Berardi, al quale la Commissione Disciplinare della Lega di serie C ha ridotto la squalifica da due ad una giornata, dopo il ricorso della società biancazzurra. In attacco farà il suo debutto già dal primo minuto Alberto Villa, prelevato dalla Pistoiese.
Cotroneo non potrà schierare Baiana, squalificato. Sarà partita da ex dal dente avvelenato per i biancorossi Pizzi e Rondina.

Sarà derby anche tra Imolese e Castel San Pietro. I manfredi hanno raccolto un solo punto nelle ultime cinque partite. I termali, invece, non conoscono l’onta della sconfitta da sei giornate. Maresi, che con la maglia rossoblu ha giocato per quattro stagioni, ha smaltito l’infortunio alla caviglia e contro la sua ex squadra sarà a disposizione.
Non ci sarà invece l’imolese Mastronardi, appiedato per un turno dal Giudice sportivo.

Il Bellaria ospiterà il Fano. La vittoria sul campo della Lodigiani, arrivata dopo due sconfitte consecutive, ha ridato fiducia all’ambiente biancazzurro. Varrella dovrà rinunciare al terzino sinistro Amaranti, squalificato. Valeri non è al meglio, causa un attacco influenzale, ma dovrebbe farcela.
Ben più pesante la situazione in casa granata, con Morganti che dovrà praticamente inventare la formazione, tra acciacchi vari, virus intestinali e decisioni del Giudice sportivo, che ha fermato per un turno Stefani. Farà il suo debutto il neoacquisto Fanesi, anche se il suo non sarà un esordio assoluto, avendo già militato in passato nella formazione marchigiana. Sarà partita da ex per il biancazzurro Medri.
Parte dell’incasso della partita sarà devoluto alle vittime del maremoto nel sud-est asiatico.

Trasferta in Toscana per il Ravenna, che andrà a far visita alla Carrarese, finora non troppo prodiga nei confronti delle formazioni romagnole (solo il Forlì è uscito indenne dalla terra dei marmi, dove hanno invece lasciato le penne San Marino, Bellaria e Imolese). Sarà partita da ex per il ravennate Affatigato.
E’ dal ’97 che i giallorossi non vincono la prima partita dell’anno e nelle ulime tre stagioni hanno rimediato tre 0-2. Il fatto di aver perso solo una delle ultime 12 gare fa comunque ben sperare in una possibile inversione di tendenza.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454