Basket. La Conad ospita al ‘105 Stadium’ l’Edimes dell’ex Morri

Rimini Sport

15 gennaio 2005, 14:30

in foto: La Conad, ancora imbattuta in questo avvio di 2005 (è in serie positiva da due turni), ospita al “105 Stadium” l'Edimes Pavia dell'ex Morri. I lombardi finora hanno intascato 14 punti e hanno operato un solo blitz esterno, il 17 ottobre sul campo di Sassari.
www.legaduebasket.it

I primi di dicembre, dopo nove giornate, Massimiliano Baldiraghi è stato sollevato dall’incarico e la squadra è stata affidata all’ex Ferrara Alessandro Finelli.
Le chiavi della regia sono solitamente affidate al 27enne riminese Mauro Morri. Il grande ex della partita non sta ripetendo l’ottima stagione scorsa, quando vestiva la canotta di Fabriano, e negli ultimi tempi sta vivendo una situazione da quasi separato in casa. In media passa sul parquet 26 minuti, nei quali segna 7,8 punti con il 47,1% da due ed il 38% dall’arco, smista 2,5 assist, cattura 3,5 rimbalzi e perde 3,4 palloni. Contro Fabriano è stato costretto da problemi al ginocchio a 40 minuti di panca. Per la gara con Rimini, alla vigilia, il suo rientro non è scontato, anzi è più probabile che sia ancora costretto a guardare i compagni dalla panchina.
Ama avere molto la palla tra le mani anche Lonnie Cooper, guardia uscita da Louisiana Tech nel ’99. L’ex Milano viaggia a 16,4 punti (con il 54,2% dalla media ed il 43% dalla distanza) e 3,9 assist. Dà una mano anche a rimbalzo (3,8). Contro Fabriano l’americano era stato espulso, ma la squalifica è stata convertita in una penale di 955 euro. Uno dei problemi dell’Edimes è proprio dovuto alla difficile convivenza, in chiave tattica, di Morri e Cooper.
Il primo cambio degli esterni è Luca Conte, che sfrutta i 18,6 minuti a sua disposizione per segnare 3,8 punti (buono il 60% dalla media, decisamente censurabile il 19,2% con cui si esprime da tre) e catturare 2,2 carambole.
E’ giocatore di temperamento il 27enne Pablo Moldù. Tesserato a fine ottobre, la guardia italo-argentina, con trascorsi a Osimo e Imola, imbuca in media 6,6 punti con il 48,6% da due ed il 37,5% dal perimetro in 17,8 minuti d’impiego.
Da tre agisce l’atletico William Kendrick Gregory, confermato dalla passata stagione. 19,6 punti, pur con un pessimo 24,1% dall’arco e un migliorabile 61,3% dalla lunetta ne fanno il cecchino principe di Pavia. Per la 26enne ala dell’Ohio, uscito dall’Università del Kansas, anche 5,5 rimbalzi.
Parte solitamente dalla panchina il 30enne ex Trieste Marco Pilat, specialista difensivo. 5,1 punti con il 32,3% dall’arco il suo contributo in attacco. Solo 11 minuti totali per l’ala Luca Castelluccia, 18enne di Lanciano alto 202 centimetri.
Il quattro è la rivelazione della passata stagione di Legadue: il 25enne Federico Bellina. Quest’anno l’impatto offensivo del 2.04 udinese si è sensibilmente ridotto: da 12,3 punti è passato a 7,6, con il 54,8% da due ed il 31% dall’arco. 4,9 i rimbalzi e 2,6 le palle recuperate dall’ex Gorizia e Pesaro.
A dare una mano sotto le tabelle è arrivato da Fabriano, a inizio gennaio, Jeffrey Stern. Il 2.08 34enne, che ha sostituito l’infortunato Joshua Shoemaker, tornato negli Stati Uniti, si fa apprezzare soprattutto in difesa. Nelle due partite giocate finora con la nuova canotta si è mantenuto sugli 8,5 punti (disastroso l’1/6 dalla lunetta) e 11 rimbalzi.
Il cambio dei lunghi è Rodrigo Martinez, pivot 30enne di Rosario alto 2 metri e 4. 3,7 punti e 1,6 rimbalzi negli 11 minuti abbondanti concessigli da coach Finelli.
Nelle fila biancorosse rientra Nelson Ingles, che ha risolto i guai al collaterale del ginocchio destro. Anche Labella e Tassinari saranno regolarmente in campo.

Saranno ospiti tutti i ragazzi dei Centri Minibasket. A partire dalle 16,15, negli spazi allestiti, adiacenti al campo di gioco, tutti i bambini potranno divertirsi giocando di fronte a Tommaso Rinaldi, che resterà a disposizione dei piccoli ospiti per foto e autografi sino alla fase di riscaldamento pre-partita. Il tutto avverrà alla presenza di alcuni nostri istruttori che coordineranno l’attività di gioco.
Tutti i bambini potranno così dedicarsi, per circa un’ora e trenta al loro sport preferito per poi assistere a Conad Rimini-Edimes Pavia.
I genitori che accompagneranno i loro bambini domani al 105 Stadium, avranno l’opportunità di seguire Conad-Edimes pagando il ticket d’ingresso 7 anziché 15 euro.

La partita Conad Rimini-Edimes Pavia sarà trasmessa in diretta su radio Icaro, con palla a due alle 18,15, e proposta su E’TV Romagna martedì sera alle 22,50.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454