24 February 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Canoni demaniali: da oggi scatta l’aumento. Delusi gli operatori

Regione

16 dicembre 2004, 11:11

in foto: La sabbia é elemento prezioso, e da oggi potrebbe esserlo ancora di più. Ieri é infatti scaduta la terza proroga concessa dal Governo per l'aumento del 300% dei canoni demaniali:

l’aumento quindi, a termine di legge, entra in vigore, salvo una nuova proroga al 31 marzo che il senatore di Forza Italia Giampaolo Bettamio si é impegnato a chiedere.
Delusione arriva dall’altro parlamentare riminese, il diessino Sergio Gambini, che più volte in sede di commissione si era espresso contro il provvedimento, e naturalmente dai diretti interessati, gli operatori balneari, che parlano di una vera e propria stangata e annunciano una discesa in piazza a Roma brandendo i loro ferri del mestiere, ovvero gli ombrelloni.
“Saremo costretti a rincarare i prezzi, non potremo più fare investimenti – rincarano gli operatori romagnoli. Siamo stati disponibili al dialogo e a cercare soluzioni. Invece hanno tartassato noi mentre non si é fatto niente contro l’evasione, soprattutto al sud”.
La prospettiva, a Finanziaria definitivamente approvata, é che gestione, determinazione e riscossione dei canoni passino alle Regioni. Fatto sta che nella Finanziaria del 2004 sono previsti 140 milioni di euro in più dai canoni demaniali, previsione che non viene smentita nei maxiemendamenti alla Finanziaria.
140 milioni che in un modo o nell’altro il Governo dalla spiaggia li deve rastrellare.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454