24 February 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Sanpaolo Imi nuovo sponsor di ‘Europa Card Show’ a Riccione

Riccione

6 maggio 2002, 15:53

in foto: Un nuovo sponsor per Europa Card Show e gli eventi collezionistici di Riccione 2002. E’ il gruppo bancario Sanpaolo Imi, che affiancherà le Poste Italiane, l’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, Puntotel di Telecom Italia e Tim. Il comunicato dell'organizzazione:

E naturalmente è presente al settimo “Salone di carte, telecarte e moneta elettronica” con la sua card prepagata di borsellino elettronico “Soldintasca”.
“Europa card show” – cui la Commissione europea-Rappresentanza in Italia ha concesso il suo patrocinio – si tiene a Riccione dal 30 agosto al 1° settembre. A qualche mese dall’approvazione definitiva da parte del parlamento italiano della legge che recepisce le direttive comunitarie sulla moneta elettronica. Evento, questo, forse destinato a cambiare radicalmente le abitudini della gente nell’uso quotidiano del denaro.
Molti hanno parlato di liberalizzazione nell’emissione di moneta elettronica. E certamente la possibilità della creazione di appositi istituti di emissione di moneta elettronica è una liberalizzazione. Ed è da prevedere che a medio e lungo termine la moneta elettronica, concepita soprattutto quale borsellino elettronico materializzato in una card prepagata, cioè mezzo di pagamento al portatore ed off-line che non implica necessariamente il collegamento con un conto corrente bancario, sia destinata a sostituire il contante tradizionale: monete e banconote di piccolo taglio oggi utilizzate in oltre l’80 per cento del totale delle operazioni di pagamento di importo non elevato.
Come dicevamo la grande novità della direttiva comunitaria è che ora l’emissione di moneta elettronica può essere effettuata da un nuovo soggetto, l’ “istituto di moneta elettronica”, mentre fino ad oggi è effettuata alle banche. In Italia attualmente i sistemi di pagamento con card prepagata emessa da un soggetto diverso dall’istituto creditizio sono soltanto quelli monouso, cioè utilizzabili esclusivamente presso gli emittenti. Come può essere una card telefonica o una Viacard.
Dovrebbe espandersi il fenomeno del borsellino elettronico, dunque. Considerando infatti che l’emissione di card prepagata va a costituire un prodotto finanziario con caratteristiche certe di interessanti ritorni economici e di immagine, ben presto le banche ed i nuovi istituti di moneta elettronica potrebbero promuovere, anche con investimenti considerevoli, l’espandersi di un fenomeno di vaste proporzioni che possa coinvolgere la totalità della popolazione. Un fenomeno di costume. Soprattutto, però, con la card prepagata diventa disponibile per tutti, non esclusi i bambini, uno strumento pratico per agevolare il superamento del calcolo e dell’uso dei centesimi nella tradizionale monetazione divisionale metallica in euro o per la sicurezza nell’e-commerce chè nessuno può ripulirti il conto corrente come purtroppo qualche volta avviene usando la carta di credito o il Bancomat.
“E Riccione – dice Daniele Imola, sindaco della ‘Perla Verde’ – con il suo ‘Europa card show’, fondato nel 1994 configurando già allora, e con lungimiranza, uno scenario all’epoca imprevedibile, attualmente è l’unica città italiana ed europea ad offrire al settore un salone specializzato affermato e con una collaudata organizzazione. Un salone che pur dedicato all’inizio prevalentemente al settore delle carte telefoniche, si è affermata come la manifestazione annuale di riferimento per il settore tutto delle card e della moneta elettronica”.
La nuova legge sulla moneta elettronica porta a prevedere pure un grande rilancio della card telefonica prepagata. Come sta avvenendo in molti Paesi dell’Unione europea, anche nel nostro Paese tutte le maggiori compagnie che operano nel settore della telefonia fissa e della telefonia mobile hanno messo allo studio progetti volti a trasformare le attuali card telefoniche a scalare, che tecnicamente altro non sono che strumento di borsellino elettronico monouso, cioè emesse dallo stesso fornitore di beni e servizi, in strumento di borsellino telefonico multiuso, cioè spendibile presso fornitori diversi. Sia nella tipologia “usa e getta”, ovvero a taglio fisso, che nella tipologia ricaricabile.
Organizzato e gestito direttamente ed esclusivamente dal Comune di Riccione, “Europa card show” è la vetrina per compagnie telefoniche di numerosi Paesi, industrie che forniscono tecnologia di ogni tipo all’intero settore delle card, istituti di emissione di moneta elettronica, istituzioni ed operatori che per lo svolgimento della loro attività comunque utilizzano card, commercianti ed appassionati di card da collezione provenienti da ogni parte del mondo.
Per informazioni: “Europa card show” – Palazzo del Turismo – I-47838 Riccione – telefono: +39.0541.692194 – fax +39.0541.693614 – e-mail: expo@comune.riccione.rn.it.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454