20 February 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Restano in carcere gli aggressori dell’ingegnere

CronacaRimini

12 aprile 2002, 19:40

in foto: Il Gip del tribunale di Rimini ha convalidato oggi gli arresti di Eduar Mahmeti, 35 anni e Alfred Grami, di 23, i due muratori albanesi originari di Tirana che mercoledì pomeriggio hanno fatto irruzione nello studio dell'ingegnere riminese Giuseppe Cambria, 57 anni in via Marecchiese 62.

La coppia è accusata di sequestro di persona, tentata estorsione, violenza e
lesioni private, rapina, mentre Mahmeti è stato denunciato anche per
lesioni e resistenza a pubblico ufficiale e porto illegale d’arma da
taglio. Entrambi resteranno in carcere. Davanti al giudice Mahmeti,
piccolo imprenditore edile, ha sostenuto di essere passato alle vie di
fatto per ottenere la liquidazione di un lavoro eseguito per il
professionista e pagato solo in parte. Grami ha invece sostenuto di non
essere stato a conoscenza delle intenzioni dell’amico. Completamente
diversa la versione della vittima che, mentre veniva violentemente
percossa nel suo studio, era sottoposta alla
pressione psicologica della minaccia verso la figlia di 20 anni, che i
sequestratori sostenevano subisse nello stesso momento analogo trattamento da un terzo complice.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454