20 February 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

‘Mirando Babele’: martedì incontri e spettacoli dedicati al disagio psichico

Rimini

20 aprile 2002, 20:10

in foto: Il progetto speciale "Mirando Babele. Ragionamenti sul disagio psichico" presenta martedì alle 17 nella Sala del Giudizio del Museo della Città (via Tonini, 1, Rimini) l'incontro pubblico "Idee e valori per la salute mentale":

l’incontro sarà preceduto dalla proiezione del film
documentario I giardini di Abele (1978) di Sergio Zavoli. Seguirà la tavola
rotonda moderata da Angelo Fioritti, Direttore del Programma Salute Mentale
e Dipendenze Patologiche AUSL Rimini.
Interverranno Giovanni Bissoni,
Assessore alla Sanità della Regione Emilia Romagna, Alberto Ravaioli,
Sindaco di Rimini, Tiziano Carradori, Direttore Generale AUSL Rimini,
Giovanni De Plato, Responsabile Servizio Salute Mentale Regione Emilia
Romagna, Nadia Davani, Associazione “Insieme è meglio” e Bruna Tenenti,
Associazione “Orizzonti Nuovi”.
Alle ore 21.15 il Teatro degli Atti (via Cairoli, 40) ospita la compagnia
Nuova Scena – Teatro Stabile di Bologna nello spettacolo Fantasmi di Luigi
Pirandello, per la regia di Nanni Garella con Virginio Gazzolo e con Nanni
Garella, Paola Baldini, Chiara Clini, Gabriele Tesauri, Andrea Nicolini,
Rosario Lisma e gli allievi attori del Dipartimento di Salute Mentale –
Azienda USL Bologna Nord.
Il regista Nanni Garella conduce da due anni un lavoro teatrale con un
gruppo di allievi del Dipartimento di Salute Mentale dell’Azienda USL
Bologna Nord. Dopo la messa in scena di “Sogno di una notte di mezz’estate”
di Shakespeare, lo spettacolo “Fantasmi”, elaborato alla fine di un lungo
laboratorio dramamturgico, ha costituito un ulteriore passo avanti in quanto
i ragazzi del dipartimento hanno lavorato con attori professionisti.
La scheda dello spettacolo:
“Fantasmi”, pubblicato da Pirandello nel 1931 sulla “Nuova Antologia” è
sostanzialmente il primo atto de “I giganti della montagna”. In “Fantasmi”
però non si parla mai dei giganti, si racconta soltanto la storia della
Villa della Scalogna dei suoi abitatori, Cotrone e gli Scalognati, persone
che si sono rifugiate in questa villa per rinascervi, buttandosi alle spalle
la loro vita vissuta fra le brutture della quotidianità.
Personaggi strani
che stanno tentando la via di un ricongiungimento totale con la natura,
persone che vivono di poco, in maniera quasi francescana e ricevono la
visita di una compagnia girovaga, attori laceri, affamati e randagi che
vagano per le montagne.
“Uno spettacolo -spiega il regista- che dà la sensazione di respirare
un’aria che di solito non si respira nei teatri, nelle istituzioni
culturali, nelle biblioteche o nei musei. É l’aria di ciò che c’é fuori
dalla porta di casa nostra, quella della realtà di oggi, delle sue
contraddizioni, del suo malessere profondo, anche del disagio psichico, così
diffuso nella nostra società.
Alla base del disagio psichico c’é spesso una
carenza affettiva, di amore. E l’amore non costa nulla, lo si può dare con
generosità e ricevere con gioia anche attraverso il piacere dell’arte”.
Lo spettacolo sarà preceduto dalla lettura di un testo poetico a cura
dell’Associazione riminese “Insieme è meglio”, gruppo di auto mutuo aiuto
per persone sofferenti di sindromi depressive.
Per informazioni e prenotazioni: Assessorato alla Cultura – Ufficio Teatro
Comune di Rimini 0541.51351 – 0541.24227
teatronovelli@comune.rimini.it

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454