24 February 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Alla Fiera si è parlato di turismo in Croazia

RiminiTurismo

19 aprile 2002, 21:00

in foto: Il turismo in Croazia, assieme alle opportunità di investimento e collaborazione per le aziende italiane del settore, sono state al centro, alla nuova Fiera di Rimini, di un incontro con rappresentanti del mondo economico-politico croato.

L’incontro è stato organizzato dall’Ice (Istituto nazionale per il Commercio Estero). Gli interventi introduttivi sono stati fatti dal responsabile
Ice per l’Emilia-Romagna, Giacomo De Gennaro, e da quello dell’Ice di Zagabria, Fabio Gironi.
Lo stato di salute del turismo croato è in costante miglioramento stando all’indagine comparata, 1997-2001, affidata dall’Ice all’Hendal Global Market Research di Zagabria e presentata dalla direttrice Nevenka Hendrih. In base a questi dati nel 2001 la Croazia ha ospitato 7,8 milioni di turisti, che hanno realizzato 43.3 milioni di pernottamenti. I Paesi leader sul mercato turistico croato sono la Germania (22% di pernottamenti), Slovenia (12%),
Italia e Repubblica Ceca (11%) e Austria (8%), Polonia (6%).
I vacanzieri (in genere tra i 30 e i 49 anni, per lo più famiglie e con auto) spendono in media 37 dollari al giorno. Ai punti forti dell’attuale offerta turistica del turismo
croato che ha una caratteristica prevalentemente stagionale e balneare sono la presenza di un fattore ambientale di qualità, un patrimonio culturale di livello, una elevata offerta di darsene per il turismo nautico, una vicinanza ai paesi europei interessati a questa destinazione di vacanza.
La ricerca evidenzia poi una serie di punti deboli: dalla vetustà delle strutture ricettive (bisognose di riqualificazione) alla mancanza di un’offerta turistica complementare al “sole e mare”, all’attuale qualità dei collegamenti stradali. Avendo presente questo prodotto turistico – “che può solo crescere” come è stato detto – sono aperte le possibilità di investimento da parte di operatori stranieri.
“Gli esperti del turismo – conclude la ricerca – ritengono che tutti i settori abbiano la necessità di investimenti urgenti. Si valuta che per il miglioramento dell’esistente livello
qualitativo, per adeguarlo a quello europeo, sono necessari investimenti di circa 8 o 10 milioni di euro”.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454