24 February 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Focheracce di San Giuseppe: tutto sotto controllo nel riminese

AmbienteProvincia

19 marzo 2002, 13:10

in foto: Come ormai la tradizione vuole per la vigilia di San Giuseppe, ieri la notte della Riviera è stata illuminata dalle ‘focheracce’. Vista la difficile situazione dell’aria quest’anno il WWF si è mobilitato, chiedendo addirittura di sospendere per una volta i falò:

l’amministrazione ha accolto l’appello per metà, intensificando i controlli sugli ammassi di legna pronti per bruciare. “I Vigili Urbani si sono divisi in squadre ed hanno controllato tutto il territorio” ha spiegato Stefano Vitali, assessore alla Polizia Municipale.
Un provvedimento che scatta ogni anno, ma che questa volta le polemiche del wwf e la scarsa qualità dell’aria hanno reso particolarmente puntiglioso. Ma con la sola eccezione dei rifiuti speciali posti in cima al falò di via Fantoni e subito rimossi dai Vigili, tutti gli altri interventi riguardano ammassi di legna troppo vicini alle abitazioni.
A fine precauzionale, sono stati pertanto spostati di qualche metro un paio di cumuli di legname risultati troppo vicini all’abitato: uno in via Carlotta Clerici, nella zona artigianale di Montescudo, l’altro in via Moretti, a Rimini. Una volta ‘legittimati’ i cumuli di legna sono stati accesi e la tradizione ha trionfato in una girandola di balli, musica, vino e ciambella. “Tutto si è svolto tranquillamente” assicurano i Vigili del fuoco.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454