25 February 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Arrestato imprenditore per truffa con società di carni fantasma

CronacaRimini

15 marzo 2002, 16:59

in foto: Falsa fatturazione e frode fiscale: con queste accuse un imprenditore riminese 53enne è finito agli arresti domiciliari. L’operazione è stata condotta dalla Guardia di Finanza di Rieti; al centro dell’inchiesta ci sono tre società ‘fantasma’, con sede a Rimini, Firenze e Rieti:

le società, che trattavano in commercio di carni, pur essendo titolari di regolare partita iva, erano in pratica inesistenti. Non avevano dipendenti, mezzi né strutture.
Attraverso l’utilizzazione delle fatture false, sono state sottratte all’imposizione diretta oltre due milioni e seicentomila euro, con un evasione dell’Iva per oltre 550 mila euro.
L’inchiesta ha portato all’arresto anche di un reatino di 50 anni, responsabile dei lavori di macellazione del mattatoio comunale di Rieti.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454