Calcio. Al Neri arriva la Poggese. Diretta domani su Radio Icaro.

Rimini Sport

6 ottobre 2001, 14:30

in foto: Contro la Poggese il Rimini cerca tre punti per continuare la fuga. I biancorossi, costretti al pareggio domenica scorsa dall’Alto Adige dopo 4 vittorie, conservano ancora la vetta della classifica, anche se in coabitazione con il Brescello. Entrambe le capoliste sono attese da incontri casalinghi sulla carta abbordabili:

gli emiliani ospitano il Faenza, capace di racimolare finora solo un punto, mentre al Romeo Neri gli uomini di Bonavita scendono in campo contro la matricola Poggese, che occupa la terzultima piazza con 4 punti, frutto di una vittoria e un pareggio.
La Poggese, che appena tre stagioni fa militava nel campionato di promozione, è al suo primo campionato professionistico, e dispone di una rosa rinnovata, con alcuni prestiti da squadre giovanili di serie A e un filo diretto addirittura con la Georgia, da dove sono in arrivo alcuni giovani. E sarà proprio la squadra di Poggio Rusco, piccolo centro del mantovano, a misurare le potenzialità della coppia di testa: domenica scorsa infatti la Poggese si è arresa proprio al Brescello per 2 a 1 sul proprio terreno, anche se in realtà i mantovani, che non dispongono di uno stadio idoneo, giocano le partite interne a Suzzara.
La squadra del giovanissimo tecnico Gaburro, che ha appena 28 anni, ha dimostrato di saper essere garibaldina in trasferta, dove ha conquistato l’unica vittoria stagionale e su un campo non facile come quello dell’Alto Adige, ma a Rimini si presenterà probabilmente con uno schieramento più cauto, portando la difesa da 3 a 4 elementi. La porta della Poggese, trafitta finora per 6 volte, è difesa da Codognoli, proveniente dal vivaio del Chievo.
Il reparto arretrato, guidato dal centrale Ossari (proveniente dal Padova), schiera Grignani, Stradaroli e Barni. A centrocampo ci sono Rosati, Mirri, Zanoli. Nonostante mister Gaburro sia solito giocare con tre attaccanti, la Poggese in cinque gare ha messo a segno solo tre reti. Il reparto offensivo è formato da Melli (fratello minore dell’attaccante di Parma, Milan e Perugia), da Succi e e da Corradi, provenienti entrambi dalle giovanili del Chievo.
Nel Rimini non ci sarà Mussoni, squalificato dopo l’espulsione di domenica scorsa, mentre c’è qualche dubbio sulla presenza di Bucchi, in non perfette condizioni. Ascoltiamo il commento della vigilia
dell’allenatore biancorosso Franco Bonavita.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454