19 February 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Attentati negli USA. Una pista svizzera porta al Pio Manzù

Rimini

21 settembre 2001, 18:33

in foto: La pista dei soldi di Al Qaeda, il network del terrore che fa capo ad Osama Bin Laden, ha anche appendici riminesi. Lo rivela oggi il “Wall Street Journal”, che ha ricostruito l’operato di una società di Lugano, Al Tawqa, e del suo principale manager, Yussef Nada. Nada, che ha la cittadinanza italiana, fino a poco tempo fa, afferma il “Wall Street Journal”, sedeva infatti nel comitato direttivo del “Centro Pio Manzù” di Rimini,

un’organizzazione di studi geopolitica che fa capo all’Onu. Al Taqwa, secondo il “Wall Street Journal”, ha cambiato da poco nome in “Nada Management Organization”.
La società è al centro dell’attenzione per presunti suoi legami con la Fratellanza Musulmana, un gruppo fondamentalista islamico definito fuorilegge dall’Egitto ed entrato nell’orbita di Al Qaeda.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454